Pallanuoto. La Humangest affonda anche nella piscina di Como

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

981

Perdere sei partite su sette incontri sarebbe destabilizzante e demoralizzante per qualsiasi squadra di qualsiasi sport, ma la Humangest Water Polis Pescara sta cercando di fare gruppo.
Certo, lo stop rimediato sabato a Como non ha fatto altro che rendere ancora più difficile una situazione di classifica già non bella.
Però anche in Lombardia i ragazzi di Paolo Bocchia hanno offerto una prova di cuore e hanno giocato alla pari per tre tempi, salvo poi lasciarsi superare – come sta capitando troppo spesso – nell'ultimo parziale di gioco dai comunque forti padroni di casa.
Quindi l'esordio di Bocchia alla guida tecnica non è stato fortunato dal punto dei vista del risultato, ma qualche aspetto positivo il portiere-allenatore lo ha comunque ravvisato: “Sì, abbiamo provato con discreto successo alcune nuove soluzioni con l'uomo in più, mentre in difesa bisogna migliorare a uomini pari”.
Da rilevare che a Como era nuovamente fuori per infortunio il mancino croato Dragan Medan, mentre un altro degli uomini-cardine della squadra, Matteo Casini, ha rimediato due espulsioni nei primi 4' ed è stato praticamente inutilizzabile per quasi tutto il resto dell'incontro.
Era complicato – in queste condizioni – guadagnare dei punti, ciononostante la Water Polis ci ha provato sino alla fine o quasi.
Anche il capitano Francesco Mammarella – che ieri pomeriggio ha partecipato alla trasmissione tv Lineasport, in onda su Atv7 e Sky canale 910, dove settimanalmente ci sono spazi riservati alla pallanuoto – ha suonato la carica: “Mancano ancora quindici turni alla fine della stagione regolare, fasciarsi la testa adesso sarebbe sbagliato. Abbiamo affrontato tutte le più forti, ora cominciano gli scontri diretti e dobbiamo capitalizzarli al massimo”.
Attualmente la Humangest Water Polis è al penultimo posto solitario con tre punti all'attivo, alle spalle c'è solo il Bergamo, mentre appena davanti ha fatto sensazione la vittoria esterna della Terra Sarda Cagliari nella vasca dell'Acilia.

26/02/2007 15.10