Champ Car, polemiche dopo l’uscita della Ford tra gli sponsor

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1407

INDIANAPOLIS. La notizia, di qualche giorno fa, circa l'addio della Ford dalla Champ car sta assumendo aspetti asfittici.
La notizia è stata stiracchiata e distorta magari nonmessa nella giusta luce ed è stata oggetto di qualche speculazione.
«Questi poeti mi seccano e non poco». E' Jerry Forsythe, patron della Champ car insieme a Kevin Kalkhoven,
a dire la sua. 
«Allorche' la Champ car annunciò il distacco della serie dalla Ford, si disse che “la serie aveva perso un importante amico” che “la giovane categoria avrebbe sofferto”. Non c'e' stato e non c'e' in questa “supposizione”neppure l'ombra della verita', per diversi motivi. Intanto va detto che la Ford non era uno “sponsor” come potrebbero essere la Mc Donald, la Indeck, la PKV, ma soltanto una rappresentante nelle corse, con una loro macchina apricorsa. Pertanto chi riceveva un
maggior vantaggio era la Casa di Detroit rispetto alla Champ car».
Si e' parlato di un milione di dollari della Ford a favore della serie, mentre non e' mai apparsa neppure una menzione, della Ford, nei passaggi pubblicitari televisivi, quindi, se e' apparso qualche beneficio, potrebbe essere di appannaggio della Ford.
«Tuttavia, questa “scaramuccia”», continuano i patron, «non intacchera' l'amicizia che ci lega alla Ford, e intanto noi provvederemo a trovare un sostituto».
Forsythe non ha detto chiaramente che gli addetti sono gia' alla ricerca di un nuovo“sponsor” (che potrebbe essere la Mazda che è già vicina al mondo delle corse)
Dalla Ford si e' avuta una reazione verbale da parte di Dan Davis il quale afferma: «Siamo fuori dalla Champ car perche' la serie ci ha sospinto fuori...dell'isola.Ci siamo adoperati a far conoscere a bordo della nostra “apricorsa” le varie piste dove si corre il campionato, spiegando ai clienti di riguardo il significato delle gare. Ma purtroppo l'accetta e' caduta sulla nostra testa».
Kevin Kalkhoven, ha detto con chiarezza:«ringraziamo la Ford per quanto ha fatto (?) per la serie ma noi continueremo a costruire un miglior futuro per la categoria esplorando un discreto numero di “options” circa il nuovo partner».

CARL HAAS NELLA HALL OF FAME

Il veterano della serie SCCA (Sport car club of America), nonche' ex presidente della serie e' stato insediato nella Hall of Fame, nel corso di una elegante serata al Crowne Plaza Riverwalk di San Antonio Texas.
«Sono onorato ed orgoglioso», ha detto Haas «di aver conosciuto e lavorato con persone “fenomenali” come Mario Andretti, Dan Gurney,Jacky Icks, Jackie Stewart,Paul Newman, Roger Penske e tanti altri, che mi hanno aiutato a raggiungere il successo in molti settori del mondo corsaiolo».
Carl Haas e' stato un ottimo pilota, nonche' importatore di trasmissioni della Elva, Lola ed Hewland.
Patron di ottime squadre di Formula 5000, CanAm, F.1, Formula Ford,Formula Atlantic ed attualmente patron del team omonimo (con Paul Newman) col quale ha vinto sette campionati Cart-Champ car.

Lino Manocchia SSNphoto.com

08/02/2007 11.03