Volley. La Framasil batte la capolista Castellana per 3 a 1

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

721

La Framasil ferma la capolista Castellana in un Pala Mercatone Uno vestito a festa. Le due tifoserie danno vita ad uno spettacolo corretto sugli spalti che fornisce la cornice giusta al big match della quarta di ritorno, cancellando gli screzi del passato e regalando una magnifica vittoria allo spirito della pallavolo. Per quanto riguarda gli aspetti più tecnici, l'assenza del palleggiatore Fabroni tra gli ospiti avvantaggia innegabilmente il Pineto pur producendo effetti soprattutto nei primi set, quando l'intesa tra Mazzarelli ed i suoi schiacciatori non era ancora affinata come nella seconda metà della partita divenuta col passare dei minuti sempre più interessante ed emozionante. La vittoria dei padroni di casa dopo quattro set provoca il secondo stop consecutivo della Mater che però non provoca la perdita del primato in graduatoria. La Framasil dopo due battute d'arresto, bissa il successo dell'andata sui pugliesi e ritrova il sorriso.
La cronaca.
Fracascia sceglie di partire con Ronaldo in regia, Bergamo opposto, Russo e Sborgia al centro, con Zago e Baldasseroni in posto quattro. I due sono compongono la linea di ricezione insieme a Ricky Fenili . Dall'altra parte della rete Mazzarelli gioca in regia in luogo dello squalificato Fabroni, in diagonale con lui c'è Joel, Barbone e Creus sono i centrali, in banda vanno Pascual e Lo Re. Il libero è Guglielmi. Il primo set vede la partenza bruciante dei padroni di casa con Sborgia che giganteggia a muro ed in primo tempo. Il servizio fa la sua parte con Bergamo e Zago che siglano due ace. Si arriva al time out tecnico sull'8-4. La Mater non si scompone, si affida al talento di Joel e si riporta sotto fino al 13-12. Due muri consecutivi di Sborgia e Ronaldo portano il punteggio sul 16-12. Pineto riesce a contenere il rientro degli avversari e mantiene il vantaggio fino al termine del set, chiuso da Bergamo sul 25-21.
Nella seconda frazione Baldasseroni è l'assoluto protagonista. Lo schiacciatore realizza quattro punti consecutivi e mette le ali alla squadra. Qualche errore di misura Joel e Pascual aiuta i padroni di casa che vanno sul massimo vantaggio sul 21-14 con un muro di Russo. I centrali in primo tempo sono micidiali e si arriva in un lampo al 25-18 con servizio a rete di Creus. D'Onghia decide allora di lasciare l'argentino in panchina nel terzo set ed inserisce De Mori al suo posto. La mossa produce effetti sin da subito. 7-2 per Castellana. Fracascia allora inserisce Mancini per Zago ed il capitano guida da subito la carica dei suoi. Si arriva al 9-10 grazie ad una veloce di Russo. Mancini al servizio fa 14-15, la Framasil resta incollata agli avversari. La Mater allora cambia Lo Re con Libraro ed anche in questo caso D'Onghia ha ragione. Il martello fa un ace, Joel diventa inarrestabile, ben servito da un Mazzarelli che istante dopo istante trova sempre maggiore affiatamento con i suoi attaccanti. 25-21 per la Mater.
Nel quarto set i due tecnici confermano le sostituzioni. Mancini per Zago e De Mori per Creus. L'ago della bilancia nella fase iniziale lo sposta il capitano con due colpi eccezionali su palla staccata che fruttano il 10-9 per i gialloblu di casa. Tre errori consecutivi degli ospiti ed un primo tempo di Beltran (entrato per Russo) producono il 14-11. I pugliesi ci credono e rientrano nel match. Sul 16-15 però, sotto di una lunghezza, Castellana viene punita da Ronaldo con un tocco di secondo che spezza l'equilibrio e produce la svolta. L'opposto Bergamo non sbaglia più nulla e la Mater non riesce più ad arrestare la marcia di Pineto. Mancini firma il 25-19 che fa esplodere di gioia il Pala Mercatone Uno. La squadra di Fracascia si prepara pertanto nel migliore dei modi all'appuntamento infrasettimanale con Bassano. Come all'andata a giustiziare la capolista è la Framasil, ma Castellana ha dimostrato lo stesso il suo immenso valore, confermato dal mantenimento del primo posto in un campionato mai così livellato verso l'alto.

TABELLINO INCONTRO FRAMASIL CUCINE PINETO - MATERDOMINI CASTELLANA 3-1 (25-21, 25-18, 21-25, 25-19)
Durate set: 23', 22', 24', 21'.
Framasil Cucine Pineto: Antequera ne, Fenili (L), Medori ne, Leone ne, Mancini 5, Ronaldo 5, Sborgia 6, Beltran 1, Russo 9, Bergamo 17, Zago 3, Baldasseroni 12. All. Fracascia.
Materdomini Castellana: Pascual 9, De Mori 5, Rinaldi ne, Guglielmi (L), Muccio, Libraro 3, Mazzarelli 1, Barbone 7, Joel 20, Creus 3, Lo Re 5, Kolacny ne. All. D'Onghia.
Arbitri Vagni di Perugia e Gentile di Latina.
Battute (errori/punti): Framasil Cucine Pineto 18/4 , Materdomini Castellana 18/5 .
22/01/2007 8.20