Lanciano, contro la Cavese vietato sbagliare. Intanto il calciomercato impazza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

931

LANCIANO. La sconfitta di San Marino riporta il Lanciano alla difficile realtà del campionato, a un solo punto dalla zona play-out.
Una sconfitta immeritata, coi rossoneri padroni della gara per larghi tratti dell'incontro, incapaci di concretizzare le occasioni create. Ancora una volta è mancato il goal. Gli avversari, invece, sono stati fortunati nell'unico episodio chiave della partita.
La vittoria della Ternana e i passi in avanti di Manfredonia, Ancona e Martina hanno contribuito a rendere la classifica molto più corta. Ora il percorso del Lanciano è assolutamente da invertire.
Determinanti sono state le assenze degli uomini chiave: l'attaccante Colussi e Bolic.
Per domenica Camplone spera di recuperarli in vista del delicato confronto casalingo.
Nella Cavese rientreranno Tatomir e Schetter che hanno scontato la giornata di squalifica, mentre saranno assenti per squalifica Arno e Nocerino.
All'andata i rossoneri rimediarono la prima sconfitta della stagione, iniziando poi una lunga serie positiva.
Per quanto riguarda il calciomercato, c'è da registrare la possibile cessione del fantasista Correa al Cagliari.
L'accordo tra i due presidenti è stato già raggiunto lunedì dopo alcune ore di riunione, il presidente frentano ha definito i termini dell'operazione nella città sarda.
Nella giornata di oggi, (salvo imprevisti dell'ultim'ora ) Correa dovrebbe essere ceduto a titolo definitivo, con un bel gruzzolo nelle casse rossonere –si parla di circa un milione di euro-.
A Lanciano, dovrebbe arrivare un altro portiere: si tratta di Simone Aresti, classe '86, secondo di Fortin dopo l'infortunio di Chimenti.
Nelle prossime ore la società potrebbe annunciare anche le cessioni, al Rieti, di Jonathan Vidallè, Giacomo Paniccia al Potenza e Mariscoli alla Val di Sangro che non rientrano nei piani di Camplone.
Sul fronte degli arrivi c'è da registrare quello del difensore Zaccanti, un passato in C2. E' arrivato ieri ed è già a disposizione del mister.
Rita Consorte 17/01/2007 16.27