Pallavolo. La Framasil chiude con una vittoria il girone di andata

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1148

Pallavolo. La Framasil chiude con una vittoria il girone di andata

Termina con una vittoria il girone di andata della Framasil Cucine, che conferma il quinto posto in graduatoria per gli uomini di Fracascia. Al cospetto di un Loreto mai domo Pineto deve sfoderare gli artigli ed affidarsi all'esperienza del capitano Marco Mancini per avere la meglio sui marchigiani, supportati in tribuna da un tifoso speciale, Monsignor Gianni Danzi, Vescovo di Loreto.
Nessuna sorpresa per quanto riguarda le formazioni iniziali. Entrambi gli allenatori si affidano agli abituali starting six, che verranno modificati in corso d'opera.
Una mossa risulterà determinante, quella citata in precedenza ovvero l'ingresso di Marco Mancini, che con la sua esperienza si rivelerà preziosissimo nei frangenti più delicati del match, in special modo nel quarto set, quando dal possibile 23-21 degli avversari si passerà invece al 22 pari dal quale prenderà il la il successo dei gialloblu. I tre punti sono frutto anche della grande vena realizzativa di Bergamo che vince il confronto a distanza con il pari ruolo, il connazionale Rodrigues, top scorer del campionato. Da sottolineare (qualora ce ne fosse bisogno) le conferme giunte dal reparto dei centrali, con Russo e Sborgia sempre puntuali a muro ed in primo tempo, ed il consueto apporto del vice -capitano Baldasseroni, attento come non mai sia a muro sia in ricostruzione.
La cronaca del match vede subito gli ospiti avanti con uno Janis Peda in grande spolvero: la sua battuta è devastante, e la ricezione di Pineto, guidata da Fenili, è costretta a soffrire. Si stringono i denti e si recuperano i punti, giungendo al 14-16. Loreto però accelera nuovamente ed il parziale si chiude sul 25-20 per i marchigiani. Nel secondo set si va avanti punto a punto, con le formazioni che non trovano il break nella fase iniziale. A ridosso del time out tecnico è la difesa della Framasil, con un super Fenili a consentire a Zago di metter giù i punti necessari a staccare la Esse Ti. Il brasiliano firma il 25-22 con il quale si cambia campo ma non copione. Ancora equilibrio, spezzato dai centrali gialloblu supportati da Bergamo e Baldasseroni. La firma sul 25-21 è di Zago che sfrutta il servizio di Baldasseroni e schiaccia un "rigore". Nel quarto set la strada sembra in discesa con Sborgia che al servizio manda in confusione gli avversari. Si giunge al 7-2, ma Loreto non molla e risale la china. Pineto si affida alla difesa ed alla mano calda di Bergamo, Loreto prova a cambiare il palleggiatore con Gatto per Visentin. La mossa, complice qualche errore di troppo dei padroni di casa, dona nuovo slancio agli ospiti che pareggiano prima e sorpassano poi. Sul 22-21 Mancini, entrato al posto di Zago, riesce a metter giù una palla impossibile. Il 22 pari è accompagnato da un autentico boato del Pala Mercatone Uno, gremito nonostante il giorno di festa. Pistovic cerca di tener duro per Loreto, ma non è sufficiente ad arginare Ale Bergamo che mette giù il punto numero 24 e quello della vittoria.
La Framasil chiude il match, e consegna, con un giorno di ritardo, un bel regalo ai suoi tifosi, il modo migliore per prepararsi alla trasferta di Bergamo del 30 dicembre.

TABELLINO INCONTRO FRAMASIL CUCINE PINETO – ESSE TI CARILO LORETO 3-1 (20-25, 25-22, 25-21, 25-23).
Durate set:24',28', 25', 29'.

Framasil Cucine Pineto: Fenili (L), Guidone ne, Medori, Leone ne, Mancini 1, Ronaldo 3, Sborgia 10, Beltran, Russo 9, Bergamo 24, Zago 8, Baldasseroni 14. All. Fracascia.
Esse Ti Carilo Loreto: Rodrigues 15, Tobaldi, Pesenti (L), Tomalino 8, Gatto 1, Peda 18, Palharini ne, Visentin 4, Pistovic 15, Di Fino, Biagiola, Mosterts 7. All. Moretti.
Arbitri Bertogna di Gorizia e Savino di Bologna
Battute (errori/punti): Framasil Cucine Pineto 10/2 , Esse Ti Carilo Loreto 14/7 .
Muri punto: Framasil Cucine Pineto 12, Esse Ti Carilo Loreto 9.
27/12/2006 10.48