Basket. Il Teramo vuole la vittoria contro Scafati

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1309

Come anticipo (inizio ore 20:30 con diretta su Sky Sport 2) valevole per il dodicesimo turno del Campionato di Serie A TIM, il Siviglia Wear Teramo torna a giocare tra le mura amiche, ospitando stasera, sabato 16 dicembre, i campani della Legea Scafati.
La squadra allenata da coach Aza Petrovic, dopo un ottimo inizio di stagione, viene da 3 sconfitte consecutive, maturate tuttavia contro team di fascia elevata (nelll'ordine Climamio Bologna, Lottomatica Roma ed Eldo Napoli nel recente derby campano).
Il Siviglia Wear, invece, dopo la sconfitta del “PalaCarnera” di Udine, tenterà di rialzarsi anche con il concreto aiuto del pubblico amico, elemento di imprescindibile rilevanza in questi primi 2 mesi di campionato. Importante si rivelerà, senz'altro, il recupero di Leroy Hurd, già positivo al ritorno in campo in terra friulana sette giorni fa.
Qualche apprensione, in queste ultime ore, per le condizioni di Anthony Grundy, per un problemino alla caviglia comunque in via di risoluzione, mentre capitan Lulli si è completamente ripreso dopo la forma influenzale che lo aveva colpito ad inizio settimana.
Rosa al completo dunque, ad eccezione del solo Daniel Miller, ancora fermo ai box per problemi di natura muscolare.
Queste le impressioni di coach Luca Dalmonte sul match: «Scafati è un team che ha indiscutibilmente due soluzioni offensive, definite dal campo e dai numeri.
È una squadra abbastanza “profonda”, che ha dieci giocatori dieci, in un roster che può, tatticamente, cambiare moltissimo nel corso del match: può infatti giocare con un'ala piccola “grande” o con un'ala piccola, di fatto, più guardia. In questo roster, fermo restando le indiscusse capacità realizzative di Apodaca e Martinez, può trovare giocatori potenzialmente decisivi, non solo in termini di punti, ma anche di difesa, energia e rimbalzi in attacco.
Noi – prosegue il coach biancorosso – dovremo avere la capacità di condizionare e limitare le due opzioni principali, ma con la consapevolezza che chiunque di loro, per qualità, può essere decisivo. Di conseguenza, saranno imprescindibilmente richieste, un'attenzione ed una determinazione estesa a tutti i giocatori».
Due saranno gli ex che torneranno a calcare il parquet del PalaScapriano, entrambi di sponda campana: Stefano Rajola e Dimitri Lauwers.
Il precedente più recente parla di sfide disputate nel Campionato di LegaDue, con un bilancio di due vittorie ad una per i biancorossi.

Per la partita Siviglia Wear Teramo – Legea Scafati, sono stati designati gli arbitri:
Gianluca Mattioli di Pesaro;
Alberto Grossi di Roma;
Paolo Bertelli di Genova;

Radiocronaca diretta della gara sulle frequenze di RTIN Radio (anche in web www.rtinradio.com )

16/12/2006 11.50