La Framasil inciampa nel Bari al tie-break

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

665

La Framasil inciampa nel Bari al tie-break


PINETO. La Framasil cade in casa contro l'Abasan Bari al tie-break in una partita nella quale i pugliesi hanno dimostrato di valere molto di più dell'attuale posizione in classifica.
Pineto si vede toccare tutti i palloni a muro ed in difesa e non riesce a prendere il ritmo giusto con i giocatori in banda, soffrendo in particolare con l'opposto. Onore al merito ad un Bari in condizione strepitosa, capace di tenere viva ogni sfera, e di conquistare il successo al quinto set.
Per la Framasil in graduatoria cambia poco, si rimane in quinta posizione ma si dovrà cercare adesso il pronto riscatto a Milano. Per i gialloblu la splendida serata di Sborgia e Russo non è sufficiente in attacco ed a muro, ed i loro 34 punti complessivi alla fine valgono un punto. Quello che le cifre delle statistiche non raccontano è la grinta con la quale è scesa in campo Bari che raccoglie il secondo successo consecutivo con la gestione Lorizio. Aveva detto di temere gli avversari Fracascia, ed alla luce di quanto visto al Pala Mercatone Uno, il tecnico aveva pienamente ragione.
La cronaca del match vede l'ottima partenza dei padroni di casa che conducono in porto il set affidandosi ai centrali ed alla vena di Zago. Sul 24-20 Pineto soffre prima di chiudere, ma va al cambio di campo sull'1 a 0. Nel secondo parziale la ricezione della Framasil va in crisi sulla battuta del Bari che a muro è strepitoso, mettendo a terra ben sei palloni. Nel terzo set giunge la reazione dei gialloblu che dopo un inizio a rilento ingranano la giusta marcia e vanno al secondo time out tecnico sul 16-14. Baldasseroni scalda il braccio e per l'Abasan non c'è nulla da fare. Termina il set sul 25-20. Quarto set all'insegna del super servizio di Valente: il doppio ace del centrale spiana la strada agli ospiti che vanno sul 6-1. Fracascia inserisce Beltran per mischiare le carte, la mossa non sconvolge la pazienza dei centrali dell'Abasan che toccano tutto e allungano il match al tie-break. Nel quinto e decisivo set Ronaldo trova un ace, ma l'entusiasmo di Bari mette le ali agli attaccanti pugliesi che chiudono sul 15-7 e raccolgono gli applausi dello sportivissimo e numeroso pubblico gialloblu presente sulle tribune del Pala Mercatone Uno. Il pronostico della vigilia viene sovvertito, e la Framasil si deve accontentare di un punto. L'Abasan continua così la sua rincorsa alle zone meno calde della classifica e giocando come a Pineto la salvezza è un traguardo alla portata dei pugliesi. Per Ronaldo e compagni la possibilità di voltare pagina arriverà al Pala Lido, per migliorare il piazzamento in ottica Coppa Italia.
TABELLINO INCONTRO FRAMASIL CUCINE PINETO – ABASAN BARI 2-3 (25-23, 18-25, 25-20, 21-25, 7-15 ).
Durate set:26', 25', 27', 29', 13'.
Framasil Cucine Pineto: Guidone ne, Medori, Leone ne, Mancini, Ronaldo 4, Sborgia 18, Beltran 3, Russo 16, Bergamo 5, Cacchiarelli (L), Zago 16, Baldasseroni 9. All. Fracascia.
Abasan Bari: Matheus 25, Joao Paolo 6, Astolfi 6, Enoch 21, Valente 14, Viva (L), Gallotta, Capra, Coscione, Battilotti, Minafra, Saccardi. All. Lorizio.
Arbitri Cappello e Tanasi della sezione di Siracusa.
Battute (errori/punti): Framasil Cucine Pineto 10/2 , Abasan Bari14/5 .
Muri punto: Framasil Cucine Pineto 13, Abasan Bari 13.

11/12/2006 9.27