Volley. La Framasil Cucine batte Crema al tie-break: 3-2 al cardiopalma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

936


Aveva chiesto un successo come regalo, durante la sua festa di compleanno mercoledì, dopo l'amichevole con la Lube Macerata ed i suoi ragazzi lo hanno puntualmente accontentato. Il presidente Benigno D'Orazio riceve come dono una vittoria al tie-break contro la capolista Crema, e per la Framasil Cucine giungono due punti preziosi per la classifica. I gialloblu hanno dimostrato un grande carattere al cospetto della prima in graduatoria, desiderosa di riscattarsi dopo due sconfitte consecutive. A prevalere è stata la grinta dei padroni di casa, bravi nel presentarsi al quinto set con la giusta determinazione, liberando l'urlo di gioia dei mille supporter del Pineto. Sugli spalti del Pala Mercatone Uno, gremito come sempre, tre spettatori d'eccezione, Sidao della Cimone Modena, insieme a Monopoli e Dennis dei campioni d'Italia della Lube. Fracascia inizialmente decide di non rischiare Max Russo e la prova di Angel Beltran lo ripaga appieno della scelta. Dall'altro lato Crema comincia con Canzanella ed Held al posto di Egeste e Jankovic.
La cronaca. Nel primo set la Framasil parte a razzo, annichilendo letteralmente Crema. Parziale di 6 a 0 immediato, quindi gli ospiti tornano lentamente a macinare gioco ma non colmano il gap. Si va al secondo time out tecnico sul 16-11 per Pineto. In un attimo si arriva al 25-16 ed al cambio di campo. Nel secondo parziale i Blues entrano subito in partita con un grande servizio, e per Pineto non c'è nulla da fare. La frazione scivola via sul 22-25, e nel terzo set Baldasseroni e Beltran mettono giù una infinità di palloni, spazzando via il muro avversario. Sborgia schiaccia due primi tempi scelti con la solita maestria da Ronaldo. Crema sbaglia in battuta e termina il set sul 25-21. Nel quarto parziale la Premier impedisce al Pineto di chiudere il match con un super Saitta, in grado di innescare i suoi attaccanti con puntualità, liberandoli dalla marcatura dei centrali Sborgia e Beltran e costringendo Cacchiarelli ad un super lavoro in difesa. Si arriva al tie -break. C'è grande equilibrio sino al cambio campo, ma a questo punto la Framasil imprime un'accelerazione con il suo muro: Beltran, Bergamo e Zago sbarrano la strada a Crema che però non molla nemmeno sul 14-10, facendo venire i brividi ai mille del Pala Mercatone Uno. I padroni di casa non si fanno però rimontare e conquistano meritatamente i due punti con il 15-13 finale. Per la Framasil è un'altra giornata di festa, la promessa fatta al presidente è stata mantenuta, e adesso, dopo un giorno di riposo, si comincerà a preparare il match con il Bari.

TABELLINO INCONTRO FRAMASIL CUCINE PINETO – PREMIER HOTELS CREMA - ( 25-16, 22-25, 25-21, 17-25, 15-13 ).

Durate set: 22', 25', 25', 23', 15' .

Framasil Cucine Pineto: Guidone ne, Medori ne, Leone ne, Mancini , Ronaldo 2, Sborgia 7, Beltran 11, Russo ne, Bergamo 14, Cacchiarelli (L), Zago 19, Baldasseroni 19. All. Fracascia.

Premier Hotels Crema: Cazzaniga ne, Elia 6, Held 4, Aiello , Egeste , Crosatti ne, Saitta 7, Martino 21, Caprotti (L), Jankovic ne, Jankzac 16, Canzanella 13. All. Monti
Arbitri Toso e Zucca di Trieste.
Battute (errori/punti): Framasil Cucine Pineto 21/7 , Premier Hotels Crema 17/7 .
Muri punto: Framasil Cucine Pineto 13, Premier Hotels Crema 8.


04/12/2006 9.19