Il Lanciano si prepara per la sfida con i cugini di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

978

LANCIANO. Esordio positivo sulla panchina del Lanciano, per mister Fabio Montani vice di Andrea Camplone tornato a casa dopo il malore accusato martedì scorso al termine dell'allenamento. Per lui uno stop di un mese.
La squadra rossonera torna di nuovo a far punti dopo il periodo negativo di risultati ottenuti nelle ultime giornate di campionato; esce imbattuto dall'Arechi di Salerno, cogliendo nei minuti di recupero un punto d'oro.
Gara subito in salita per il Lanciano, con la Salernitana che si porta immediatamente in vantaggio dopo soli 55'secondi di gioco con un gol siglato di testa da Mattioli.
Il Lanciano è frastornato dal vantaggio dei padroni di casa i quali al 18', grazie ad un fallo commesso in area da Angeletti, ottengono un penalty, mentre i rossoneri si ritrovano in dieci per all'espulsione di Angeletti.
Non si arrende il Lanciano, così, nella ripresa trascorsi circa due minuti di gioco ci pensa capitan Leone con una gran botta ad accorciare le distanze.
Insiste il Lanciano e nei minuti finali Siniscalchi regala il definitivo pareggio alla formazione rossonera un autentico autogol dove il portiere campano non può arrivare.
Partita equilibrata e giusta con il Lanciano, protagonista anche in inferiorità numerica; entusiasmo ritrovato dopo l'ottimo pareggio ottenuto sul campo della Salernitana.
Domenica prossima impegno casalingo per il Lanciano, atteso dal secondo derby stagionale contro la cugina Teramo reduce da una vittoria conquistata in casa contro il Taranto.
Quasi sicuramente Angeletti sarà costretto a saltare la partita in odore di squalifica da parte del giudice sportivo; altro assente illustre sarà Giacomo Paniccia appiedato anch'egli per ben tre giornate di cui una già scontata nella partita di Salerno.
Saranno sotto osservazione i giocatori reduci da alcuni infortuni come : Triuzzi, che finora è stato utilizzato col contagocce e si spera di rivederlo in campo; si attende anche l'esordio ufficiale di Moris Molinari che nell'incontro contro la sua ex-squadra vorrà di sicuro esserci.

Rita Consorte 28/11/2006 15.52