Siviglia Wear Teramo ad Avellino: «L’impegno per un pronto riscatto»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1032

TERAMO. Domenica, alle ore 18.15, al Pala Del Mauro di Avellino, la Siviglia Wear Teramo affronta, per la nona giornata del campionato di Serie A, l'Air Avellino.
Impegno duro per i ragazzi di Coach Luca Dalmonte che, dopo la coraggiosa prova di domenica scorsa contro l'Armani, vogliono tornare prima possibile al successo.
Avellino è allenata da un recente ex della compagine biancorossa, Matteo Boniciolli, che, nonostante i numerosi infortuni patiti ad inizio anno, ha già raccolto due successi, e sfiorato la vittoria in altre occasioni.
Impegno, dunque, tutt'altro che da sottovalutare, considerato anche che Avellino dispone di ottimi elementi dal punto di vista tecnico: il play della nazionale Andrea Pecile, l'ex Roseto Jason Capel, oltre che gli americani Jamison e Darby.
Partita insomma, di quelle ostiche, che esige attenzione, da affrontare su un campo molto caldo, dove Avellino sa tirare fuori sempre grandi prestazioni.
Il presidente Antonetti predica prudenza e concentrazione.
«Andiamo ad Avellino consapevoli dei nostri mezzi, ma assolutamente coscienti del fatto che l'avversario che abbiamo di fronte è molto ostico. Dobbiamo essere bravi ad indirizzare la partita sui nostri binari, concedendo il minimo ai nostri avversari».
Sulla stessa linea anche il coach biancorosso Luca Dalmonte, ex della gara assieme al centro biancorosso Norman Nolan, «Quella di domenica, in Irpinia, è per noi una partita importante e interessante. È in realtà la prima gara di un miniciclo di quattro, per arrivare esattamente a un terzo del campionato, quando il cammino comincia ad avere lunghezza adeguata per operare verifiche approfondite, avendo a disposizione dati sostanziosi, idonei a giudicare, a ragion veduta, il lavoro svolto. La gara è per noi impegnativa, perché Avellino, in queste ultime settimane, ha ritrovato in pienezza il suo roster, e con esso autostima e sicurezza. Inoltre ha un rilevante fattore campo, che incoraggia i giocatori di casa a moltiplicare energie e intensità. La nostra gara sarà segnata dall'approccio mentale che avremo: pronti a non subire, a ribattere ogni loro iniziativa e saper prendere in modo giusto le nostre, sposando agonismo e accortezza tattica. In settimana si è lavorato per metabolizzare la sconfitta patita contro Milano, la rabbia per la quale dobbiamo trasformare in energia positiva per un pronto riscatto. Abbiamo continuato ad avere, purtroppo, diversi problemi fisici con più giocatori. Leroy Hurd, per esempio, sapremo solo domenica se sarà in grado di scendere in campo».
Partita difficile per la Siviglia Wear, che però ha l'occasione di tornare a vincere dopo la recente sconfitta, anche se in volata, subita nell'ultima di campionato.
Il bilancio in Serie A è di 4 a 2 per i biancorossi.
Arbitri dell'incontro saranno i signori Gianpaolo Cicoria di Milano, Roberto Chiari di Paese (TV) e Piero Crescenti di Messina.
Radiocronaca diretta sulle frequenze di RTIN Radio (anche sul web, www.rtinradio.com)

24/11/2006 16.32