La Framasil sale al secondo posto battendo Cagliari

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

960

La Framasil sale al secondo posto battendo Cagliari
Pineto entra due volte nella storia: per la prima diretta Sky dal Pala Mercatone Uno e per il secondo posto in classifica, risultato mai raggiunto sino ad ora nel campionato di A2.
Una vittoria sofferta al tie break per una Framasil incerottata che incamera due punti dopo aver rischiato di rimanere a mani vuote e scavalca Castellana in attesa del big match di domani tra la Mater e Crema.
Nel successo il carattere dei ragazzi di Fracascia ancora una volta è stato determinante: nel quarto set l'orgoglio dei gialloblu ha la meglio sulla gara mostruosa di tutti gli avversari.
Nel parziale decisivo i padroni di casa sono riusciti a tenere testa agli ospiti e condurre sempre nel punteggio, giungendo al 15-10 finale con un gran muro di Bergamo e regalando una gioia immensa ai tanti tifosi giunti al Pala Mercatone Uno per dar vita ad un grande spettacolo di colori.
Fracascia deve fare a meno inizialmente dei due infortunati Bergamo e Baldasseroni. Per quest'ultimo in particolare nemmeno un istante in campo a causa dei problemi che lo hanno costretto ad allenarsi poco in settimana. Beltran e Mancini sostituiscono i due nello starting six, e conducono in porto la vittoria per 25-21.
A dominare gli errori da una parte e dall'altra: Pineto sbaglia 7 volte in battuta, ed in ricezione non trova il ritmo giusto, imitata dagli avversari. La Tiscali dal canto suo cede il set pur giocando bene, toccando tutti i palloni in difesa ed a muro, costringendo la Framasil a scambi lunghissimi nei quali Zago e Beltran sono chiamati ad un super lavoro per mettere a terra la sfera.
La squadra di Santilli nel parziale seguente resta sempre avanti ed il secondo set finisce 25 a 20. Fracascia decide allora di gettare nella mischia Alexander Bergamo al posto di Beltran ed il brasiliano si dimostra subito col braccio caldo. Nonostante ciò la Tiscali vince anche il terzo set per 18 a 25. Pineto si scuote, innesta il turbo con i centrali, andando a segno quattro volte consecutivamente in primo tempo nella fase cruciale del parziale. Due palle set vengono sprecate e per arrivare al tie-break servono i vantaggi: 26-24.Si va al quinto.
Mancini, Zago e Sborgia firmano il 3-1, ed in un soffio si giunge al cambio di campo sull'8 a 4. Cagliari non molla mai, si tiene in partita con le unghie e rimane incollata alla Framasil. I gialloblu indovinano le misure a muro e per gli ospiti non c'è scampo. 15-10 con Bergamo che chiude sull'attacco avversario. Si sale al secondo posto, forse solo per un giorno, ma l'aria vicina alla vetta è sicuramente bella da respirare.

TABELLINO INCONTRO FRAMASIL CUCINE PINETO – TISCALI CAGLIARI 3-2 (25-21, 20-25, 18-25, 26-24,15-10 ).Durate set: 24',23', 24', 26', 15' .

Framasil Cucine Pineto: Guidone, Medori, Leone, Mancini 7, Ronaldo 3, Sborgia 12, Beltran 8, Russo 7, Bergamo 18, Cacchiarelli (L), Zago 21, Baldasseroni ne. All. Fracascia.
Tiscali Cagliari: Peric 5, Mascia (L), Sevillano 20, Burbello 5, Postiglioni 9, Francesconi ne, Fadda ne, Barbareschi 20, Batez 8, Scilì 7, Cristiano ne, Durante, Ardu. All. Santilli.
Arbitri Rossi (CR) e Pol (TV). Battute (errori/punti): Framasil Cucine Pineto 21/6 , Tiscali Cagliari 12/2 .Muri punto: Framasil Cucine Pineto 5, Tiscali Cagliari 15.

20/11/2006 8.36