A Penne tappa mondiale di arrampicata sportiva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1523

PENNE. La tappa decisiva della Coppa del Mondo di Arrampicata Sportiva, in programma sabato 11 e domenica 12, avrà come teatro l'attrezzatissimo centro sportivo di Penne.
Nei due giorni precedenti, invece, ci sarà spazio per alcune spettacolari esibizioni tra cui quella di Manolo, conosciuto come il mago dell'arrampicata. A presentare l'importante competizione, che ha nella tappa vestina l'unico appuntamento italiano, sono stati, tra gli altri, il vicepresidente della Regione, Enrico Paolini, ed il sindaco di Penne, Donato Di Marcoberardino.
«Si fa troppo spesso abuso del termine evento» ha esordito l'assessore al Turismo «in realtà, questo di Penne merita sul serio di essere considerato un evento sia per la rilevanza internazionale che riveste sia per la grande spettacolarità delle gare. Aver vinto, poi, la concorrenza di località come Arco di Trento e Insbruck, solo per citarne alcune, deve rappresentare un grande motivo di orgoglio non solo per questa comunità ma per l'intero Abruzzo. Senza contare» ha aggiunto Poalini «oltre all'innegabile ritorno di immagine per l'area vestina, anche quella fetta di economia che verrà generata dalla presenza a Penne di atleti, tecnici e appassionati provenienti da tutto il mondo, Cina e Srti Uniti compresi. Mi auguro, a tal proposito, una significativa risposta da parte del pubblico e dei mass media».
Alla conferenza stampa ha partecipato anche il grande alpinista abruzzese, Giampiero Di Federico, protagonista di affascinanti spedizioni sull'Himalaya. Così come sono intervenute la veneta Jenny Lavarda, atleta di punta dell'arrampicata sportiva nazionale, e la pemnese doc Laila Ermanno, neo campionessa universitaria di karate e testimonial dell'evento insieme alla giovanissima Giorgia Tini, speranza abruzzese dell'arrampicata sportiva. Uno dei principali registi della manifestazione, che approda in Abruzzo dopo le tappe di Puurs (Belgio), Dresda (Germania), Chamonix (Francia), Qinghay (Cina), Singapore, Kuala Lumpurn (Malesia), Marbella (Spagna), Shangai (Cina) e prima dell'ultimo appuntamento di Kranj (Slovenia), è Luciano Di Carmine dell'associazione Vertigo 2000 e del CAI di Penne che hanno organizzato questa competizione insieme ai responsasabili del locale centro sportivo. Le gare inizieranno alle 10 di sabato.
Nella giornata di domenica, infine, avranno luogo la finale femminile (con inizio alle 16.30) e quella maschile (con partenza alle 18). La cerimonia di premiazione ci sarà ale 19.30.

02/11/2006 15.50