Tutte le gare della Champ Car 2007

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

985

Tutte le gare della Champ Car 2007
NEW YORK. Con un sorriso di soddisfazione sulle labbra, Jerry Forsythe gradisce parlare in senso generale sulla situazione attuale e futura della serie che, con Kevin Kalkhoven, ha riportato a galla contro i pareri contrari e gli ostacoli attuati dalla rivale Irl.
Non sono pochi i problemi da risolvere in vista del 2007, tuttavia la Champ car si appresta a concludere il ciclo al positivo sia per i risultati delle corse effettuate, che per i successi ottenuti nelle varie piste che hanno registrato affluenze record.
«Se non è un campionato internazionale quello del 2007 chi altro potrà vantare un simile calendario?» esclama Forsythe.
«Effettueremo 15 e forse 17 tappe (non 14 come anticipato da qualcuno) in cinque Nazioni: Usa,Canada, Messico, Australia e Cina. In quest'ultima si correra' su pista stradale di Zhuhai, ad un tiro di fucile da Honk Kong».



«In Canada dopo Edmonton, Toronto, sfumata Montreal, saremo nello storico circuito di Mont Tremblant di St Jovite- 100 km da Montreal- dalla quale mancavamo dal lontano 1968».
Mentre la favolosa Las Vegas aprira' il campionato (8 aprile), la citta' di Phoenix, Arizona (2 dicembre) che nel passato ospito'con esito negativo i bolidi della F.1, presentera', in una cornice folcloristica, il G.P. che concludera' il campionato.
Da notare che Las Vegas e Phoenix sono state designate in aprile e dicembre per combattere la canicola che in quei centri infierisce sensibilmente.
Nel 2008 Phoenix anticipera' al 20 novembre.
«Insomma», dice Forsythe,«ogni data e' stata studiata in base all'esperienza del passato circa il clima e le manifestazioni concomitanti».
Come mai, chiediamo, il mese di settembre appare ...vuoto ?
«Stiamo tutt'ora trattando con le piste europee di Assen e Oschersleben e con altre interessate. Dovremmo avere una decisione a giorni».



«La 17ma edizione del G.P. del Surfer Paradise (Australia) (che si correra' il 22 ottobre prossimo) sara' indubbiamente una delle gare clou della Champ car. Comunque non si puo' negare che il resto del programma porta nomi come Long Beach, San Jose' California, Houston, Denver,Cleveland,per non dimenticare Citta' del Messico».
In complesso Jerry Forsythe e' soddisfatto dei traguardi raggiunti dalla serie?
«Contentissimo. Abbiamo toccato progressi sostanziali con i team, con l'arrivo della DP-01 Panoz, mostrata anche ad Elkart Lake con esito piu' che favorevole, con lo svolgimento della serie Atlantic, superiore a tutte le nostre aspettative, con la premiazione del giovane Paugenot il quale incassato i due milioni di premio, e' entrato nel team Australiano (Derek Walker) della Champ car. Da aggiungere che per il 2007 vi saranno altri due milioni in palio».

Il team Indeck/Forsythe partecipera' ancora con quattro piloti nella Atlantic?
«Due saranno sponsorizzati dalla Red Bull che portera' anche due suoi piloti, due saranno della Indeck, ma non e' escluso che il numero salga a sei».

La domanda del giorno. A.J. Allmendinger, restera' con la Indeck/Forsythe o passerà nelle Stock car?
«Sto trattando con il giovane pilota, ma il manager, un tantino goloso, attua una politica negativa per il suo rappresentato. Ho offerto un contratto di cinque anni, contro l'uno del manager. La decisione la si dovrebbe avere a giorni, e conto di uscirne vittorioso». Kevin Kalkhoven, patron del team PKV, revisionera' la sua situazione?
«Kevin, son sicuro, mettera' assieme un team con Katherina Legge ed uno o due piloti, capaci di competere con successo. L'inglesina, a parte l'increscioso involontario incidente di Elkart Lake, ha lottato con coraggio e decisione. Il 2007 la vedra' in migliore forma. Infatti a Sebring questa settimana Kathy ha inanellato oltre 200 giri del circuito di Sebring riconfermando il suo perfetto stato fisico»
«A novembre le nuove macchine verranno distribuite ai rispettivi team e dopo i test privati avranno inizio le prove collettive a Laguna Seca, nei mesi di gennaio/ febbraio in modo da prepararsi bene per l'inizio del campionato».

Un'ultima domanda: si continua a parlare dell'unione delle due serie Irl-Champcar?
«Le trattative -George - Kalkhoven- sono a buon punto . Si sta esaminando la possibilita' di offrire, in qualche ottimo circuito, qualche gara collettiva (Irl sabato, Champ domenica). Per quest'anno niente ovali, forse nel 2008, tanto per variare, sceglieremo un paio di ovali, ma a Indy, per la 500 miglia, non vedranno le nostre macchine».

Lino Manocchia SSNphoto.com 03/10/2006 8.57





COSA NE PENSI? SCRIVILO NEL BLOG