Champ Car. Vittoria di Allmendinger col brivido ad Elkart Lake

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

969

Champ Car. Vittoria di Allmendinger col brivido ad Elkart Lake

ELKART LAKE. La famosa “contrada” del Wisconsin, che si specchia sul lago omonimo, è la capitale del formaggio Usa ed i turisti affolano i centri ove si puo' acquistare una varieta',spesso sconosciuta ma ottima, di pregiati esemplari.
Peccato che la pioggia mattutina abbia raffreddato un po' tutti, specie i piloti della Atlantic che si contenderanno il titolo ed i 2 milioni di dollari in palio. Quelli della Champ car sono entrati in pista sollevando spettacolari dense nuvole acquose che non hanno impedito a Paul Tracy di emergere dal gruppo con Sebastian Bourdais e Justin Wilson ad una manciata di secondi.(Foto car Tracy)
Il magnifico tracciato che si snoda tra alberi secolari festeggia il 22° anno con la Cart/ Champ car durante i quali i migliori piloti Usa come Andretti,Foyt, Unser, scrissero pagine gloriose, si e' risvegliato nel presto pomeriggio e l'attivita'e' entrata nel pieno, specie quando tutti hanno cercato di carpire la prima prova di qualifica, valida per un punto in classifica con due rookie Clark (foto) e Zwolsman, che usando le gomme “asciutto” riescono a battere il redivivo Tagliani con alle spalle Allmendinger, Bourdais, Wilson la rookie Katherine Legge e Tracy.
Intanto la Rusport firma un altro sponsor, la Oracle (terza piu' grande ditta americana di software) ed annuncia che tra qualche giorno rendera' noto il nominativo del secondo pilota, che spuntera' da un accurato test, che dovrebbe prendere il posto di Cristiano Da Matta nelle due ultime gare di campionato. Da Matta, con la madre ed il padre, a bordo del jet di Dan Pettit della PKV e' volato a casa in Miami (foto).
Mercoledi' a Las Vegas grande serata di gala per festeggiare la firma del contratto per il Gran Prix di Las Vegas, durante la quale verra' annunciato il calendario 2007 Champ car che
potrebbe offrire 15 o 17 tappe, se le trattative con le due corse europee, andranno in porto.
Sabato mattina finalmente gli spettatori hanno potuto ammirare il cielo del Wisconsin ed un sole caldo che pero' non ha resistito all'attacco delle nuvole, tanto da falsare il secondo tentativo che alla fine vedeva Clark in pole grazie al tempo precedente con a fianco Sebastian Bourdais seguito da Charles Zwolsman, dinanzi a Tagliani, Allmendinger, Wilson, Power ,Legge, Ranger, Junqueira e Tracy.
Nella categoria Atlantic i due massimi contendenti (Pagenaud e Rahal)  venivano battuti in qualifica dal brasiliano Matos con i rappresentanti della Indeck Forsythe Hinchcliffe, Wirth ePhilippe tra i primi cinque.
La gara ha perso presto gli attori principali. Rahal fermo dopo 5 passate col motore sballato.
Pagenaud viene tamponato da Hinchcliffe al sesto giro, ma vince il titolo con vasto punteggio, incassa i 2 milioni di dollari, ed il californiano Bomarito cataloga l'ultima tappa del campionato Atlantic.

LA CORSA

Il Gran Premio “Road America” di Elkart Lake parte all'insegna di un freddo polare portato dal...”vento canadese”. ma c ‘e il sole ed un'affluenza di 61.031 spettatori.
Partenza a freccia, con Clark che tira forte.
Non tardano molto gli attacchi e sorpassi con Bourdais.
Wilson e Junqueira che riceve un tamponamento da parte di Power.
Il brasiliano non si da per vinto e dichiara alla radio che lui vincera'.
I rifornimenti sfasati scombussolano le positioni, ma si giunge verso la conclusione dei 51 giri con Bourdais che riparte rapido, bruciato prontamente da Allmendinger al comando.
Mancano cinque giri alla fine quando si verifica un incidente spaventoso. Katherine Legge, (foto) in dodicesima piazza, alla conclusione della curva ”carosello” perde l'intero alettone posteriore, vola contro la protezione di cemento, rotola varie volte,e finisce capovolta.
Prontamente raggiunta dai mezzi di soccorso, viene trasportata nel centro medico della pista, dal quale ne usce sorridente ed in vena di scherzare. La bandierina rossa ferma la corsa che viene ripresa dopo circa un'ora, e con due giri a tutto gas si conclude il Gran Prix di Elkart Lake con A.J.Allmendinger che cataloga la sua quinta vittoria stagionale seguito da Junqueira, Bourdais,Servia, Wilson, Clark, Zwolsman,Ranger,Neylen,Tracyl.

Lino Manocchia SSNphoto.com

25/09/2006 11.07