Tiro con l’arco, assegnati ad Abbateggio i tricolori del "campagna"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1330

Ecco i risultati degli assoluti individuali della 38esima edizione dei Campionati italiani di tiro di campagna conclusisi oggi pomeriggio ad Abbateggio.
Nell'arco olimpico maschile: L'oro è andato ad Alvise Bertolini (Arcieri Altopiano Pinè, Trentino), l'argento a Francesco Lunelli (Arcieri Altopiano Pinè, Trentino), e il bronzo a Giuliano Palmioli (Arcieri del Medio Chienti, Marche). Nell'arco olimpico femminile: prima piazza per Cristina Ioriatti (K-Cosmos Rovereto, Trentino), seconda per Laura Tonelli (K-Cosmos rovereto, Trentino), terza per Irene Franchini (Fiamme Azzurre, Lazio). Nella specialità compound maschile: 1) Antonio Carminio (Arcieri Torres, Sardegna) 2) Luigi Dragoni (Arcieri del Roncolo, Lombardia), 3) Michele Palumbo (Pama Arhery, Sicilia). Nel compound femminile: 1) Antonella Doni (Decumanus Maximus, Veneto), 2) Amalia Stucchi (Arcieri Malaga “Bartolomeo Colleoni”, Lombardia), 3) Maria Stefania Montagnoni (Arco Club Tarkna, Lazio). Nell'arco nudo maschile: 1) Sergio Massimo Cassiani (Fivizzano Terme di Equi, Liguria), 2) Giuseppe Seimandi (Arcieri delle Alpi, Piemonte), 3) Antonio Bianchini (Arcieri del Medio Chienti, Marche). Nell'arco nudo femminile: 1) Maria Maddalena Zullo (Archery Team Barletta, Puglia), 2) Cinzia Rolle (Arcieri Iuvenilia, Piemonte), 3) Debora Gambetti (Arcieri Bondeno, Emilia Romagna). Per quanto riguarda la classifica a squadre, per quelle maschili il piazzamento è: 1) Arcieri Altopiano Pinè (Trentino), 2) Arcieri delle Alpi (Piemonte), 3) Arcieri Fivizzano Terme di Equi (Liguria). Per le squadre femminili invece: 1) Arcieri Lucca (Toscana), 2) Arcieri Altopiano Pinè (Trentino), 3) Arcieri delle Alpi (Piemonte).
Non ha fatto registrare inconvenienti l'organizzazione curata dal Comune di Abbateggio guidato dal sindaco Antonio Di Marco e, per la parte tecnica, dalla Compagnia arcieri “Il Delfino” di Silvi Marina presieduta da Giancarlo Nafra. Soddisfatti quindi i 359 arcieri arrivati da tutta Italia nel centro alle pendici della Majella con mille persone al seguito tra accompagnatori e componenti dello staff. Altrettanto gradito è stato il percorso di gara con i bersagli sistemati tra i tholos, le antiche costruzioni pastorali in pietra a secco di Valle Giumentina.
Il prossimo appuntamento per gli appassionati dell'arco è per mercoledì prossimo, 13 settembre, quando ad Atene, in Grecia, si disputeranno i campionati Europei “targa”, ovvero la specialità olimpica in cui, proprio in terra ellenica, due anni fa l'azzurro Marco Galliazzo ha conquistato l'oro olimpico.

11/09/2006 9.11