Spettacolo e divertimento nell'esordio del torneo internazionale di tennis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1573

Spettacolo, una buona affluenza di pubblico ed anche alcune sorprese hanno caratterizzato la prima giornata del torneo internazionale “Itf L'Aquila Futures 2006 presented by Ricoh”, che si sta giocando sui campi del circolo tennis “Peppe Verna” dell'Aquila. Intanto, domani scendono in campo i big con le prime due teste di serie, l'australiano Baccanello, e lo slovacco Lacko.
Oggi, è caduta la testa di serie numero tre, l'egiziano Karim Maamoun, numero 354 del mondo, per mano dell'italiano Marco Viola.
Il nostro portacolori è proveniente dalle qualificazioni ed è molto distante in classifica visto che occupa il numero 1415. Il giovane italiano in apertura di gara è andato subito sotto per quattro a zero, ma poi ha messo a segno sei punti consecutivi chiudendo il set sul 6-4.
Il secondo set è stato lo stesso equilibrato con Viola che ha tenuto chiudendo ancora con il punteggio di 6-4. Come da pronostico gli altri incontri: il tedesco Kretschmer, 480, ha avuto la meglio con un doppio 6-3 del neozelandese Statham. L'argentino Galdon, 474, ha regolato con un doppio 6-1 il qualificato Simoni. L'italiano Petrazzuolo, 495, il qualificato Gorcic.
Nel doppio fuori gli abruzzesi: l'aquilano Iarossi, in coppia con Volta, ha perso con Baccanello-Al Ghareeb. La promessa abruzzese Iarossi domani esordirà nel singolare grazie alla wild card.
Il suo incontro con la testa di serie numero sette Giorgini sulla carta è proibitiva. Eliminato, sempre in doppio, l'aquilano De Silvestri che in coppia con Roudami ha segnato il passo con i quotati fratelli australiani Statham. 6-4, 6-3 il punteggio.
«Il livello del gioco è molto alto – ha detto il presidente del C.T. L'Aquila, Ugo Mantini, - il pubblico sta apprezzando, già nella prima giornata è stato numeroso. Siamo soddisfatti della macchina organizzativa, alcuni sponsor di rilievo come Ricoh e Mazda hanno già confermato l'impegno per l'anno prossimo».
Intanto, parallelamente alla competizione internazionale ha avuto inizio il torneo raccattapalle, riservato ai giovanissimi.
La quota di iscrizione sarà devoluta all'Associazione Italiana Sclerosi Multipla la cui presenza assicura il binomio sport solidarietà. All'Aism sarà dedicata anche la cena di gala in programma mercoledì sera.

20/06/2006 8.40