Pescara calcio: giorni di inspiegabile stallo e incertezza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1335



C'è molta incertezza sul futuro del Pescara.
Dante Paterna invita alla fiducia i tifosi biancazzurri ma la situazione non è delle più rosee. Non si conosce ancora l'allenatore per la prossima stagione e come se non bastasse molti protagonisti dell'ultima salvezza o hanno già lasciato la squadra o hanno le valigie pronte.
E' il caso di Fabrizio Cammarata, pronto a firmare all'Albinoleffe che ha proposto al giocatore un biennale.
Dopo la partenza di Emanuele Pesaresi passato alla Triestina, sarebbe davvero un brutto colpo per i biancazzurri perdere anche l'attaccante nativo di Caltanissetta che in questa stagione ha realizzato sette gol, spesso decisivi.
A questo punto per molti sembra davvero inspiegabile il comportamento della società che ad un mese dalla chiusura del campionato non si è ancora fatta sentire riguardo il rinnovo dei contratti dei giocatori più importanti della rosa. Dopo settimane di inutile attese è giusto che i calciatori si guardino intorno alla ricerca di altre sistemazioni.

Nel frattempo altri tre papabili futuri tecnici biancazzurri si sono accordati con altrettante squadre. Gasperini è conteso da Messina e Lecce mentre Allegri è ad un passo dall'Arezzo. Benedetti invece si è accasato nell'ambizioso Perugia. Rimangono in lizza per la panchina adriatica Cetteo Di Mascio e Baldini, anche se l'ingaggio di quest ultimo appare improbabile visto gli importanti trascorsi dell'ex mister di Lecce ed Empoli.
Il Sarri-bis appare una eventualità molto remota visto i cattivi rapporti tra il tecnico toscano ed il patron Dante Paterna.

Capitolo mercato.
Cariello del Chievo è il grande obiettivo per la fascia destra.
Difficile però il suo ingaggio visto l'agguerrita concorrenza di numerosi club cadetti. Si allontana anche la conferma di Natale Gonnella, richiesto soprattutto dal Rimini. L'intenzione del forte centrale è quella di rimanere in biancazzurro ma il maggiore ostacolo alla sua conferma è rappresentato dal suo elevato ingaggio. Anche Luca Vigna lascerà gli adriatici. L'Arezzo non vorrebbe prolungare il prestito di un'altra stagione senza ricevere alcun compenso economico.
La molto probabile cessione di Daniele Croce al Catania potrebbe sbloccare il mercato del Pescara che potrebbe finalmente chiudere per l'esterno Antonelli. Il giocatore nativo proprio di Pescara vestirebbe di corsa i colori della propria città.
Effettuato intanto un sondaggio per Bondi del Teramo, rientrato in Abruzzo dopo un anno non esaltante in prestito al Messina. Il giocatore brasiliano sarebbe un ottimo colpo anche in prospettiva futura visto la sua giovane età.
Infine Davide Caremi dovrebbe rimanere dopo il grande campionato disputato tra le fila del Lanciano in C1.

Andrea Sacchini 20/06/2006 8.36