Il Pescara ancora in cerca dell’allenatore. Nel frattempo si fa mercato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1254

PESCARA. Il nome del nuovo allenatore del Pescara si conoscerà solo alla fine di questa settimana. Considerato che Ballardini si è ormai accasato a Foggia e che Gasperini a meno di sorprese diventerà il nuovo tecnico del Messina, la rosa dei candidati ad occupare la panchina biancazzurra è ora ristretta a due nomi.

PESCARA. Il nome del nuovo allenatore del Pescara si conoscerà solo alla fine di questa settimana. Considerato che Ballardini si è ormai accasato a Foggia e che Gasperini a meno di sorprese diventerà il nuovo tecnico del Messina, la rosa dei candidati ad occupare la panchina biancazzurra è ora ristretta a due nomi.




Sono Gustinetti e Allegri. Il primo dopo aver rifiutato un'offerta del Crotone per motivi familiari, ha dato la sua disponibilità mentre per quanto riguarda l'ex bandiera adriatica c'è invece da vincere l'agguerrita concorrenza dell'Arezzo.
L'alternativa ai due è rappresentata da Cetteo Di Mascio, attuale tecnico della Primavera che sarebbe entusiasta di essere promosso alla guida della prima squadra. Molto remota infine la pista che porta alla riconferma di Maurizio Sarri. Alla società non sono andate giù alcune dichiarazioni dell'allenatore toscano all'indomani della trasferta di Mantova.

CALCIO MERCATO

Per quanto riguarda il mercato, si segnala un interessamento del Pescara per il difensore centrale classe '83 del Giulianova Stefano Olivieri, seguito anche da Sampdoria e Chievo. Martini, dopo un'ottima stagione disputata in prestito a Frosinone, vorrebbe rimanere nel Lazio. A breve ci sarà un incontro tra i dirigenti biancazzurri e quelli gialloblù per definire il futuro del 27enne attaccante ex Sambenedettese.

Sul fronte arrivi oltre ad Antonelli del Chievo e Virdis della Sampdoria, si segnala un interessamento degli adriatici per Coralli, autore di 26 gol nelle ultime due stagioni di serie C2. Il giovane bomber del Pizzighettone però è anche seguito dalle neopromosse La Spezia e Frosinone. Per quanto riguarda il ruolo di estremo difensore c'è un contatto con il Catanzaro per l'esperto Belardi, ex portiere di Reggina e Napoli.
Sono vicini infine i riscatti di Jadid e Baù. Per il primo occorrono 300mila euro mentre per il talento scuola Milan ne bastano 200mila.
Il Brescia però, lo ricordiamo, ha la possibilità di controriscattare il fantasista marocchino per 700mila euro. L'acqisto di Baù è invece legato alla non riconferma in panchina di Maurizio Sarri, le cui possibilità di rimanere sulla panchina biancazzurra sono molto remote.


TRATTITIVE DELLA SERIE A:

Il Milan ha pronti 30milioni di euro per Fernando Torres.
Il giovane attaccante dell'Atletico Madrid è seguito anche da Manchester United e Real Madrid. L'alternativa allo spagnolo è rappresentata da David Suazo del Cagliari. I sardi hanno però già rifiutato un'offerta di 8milioni di euro da parte dei rossoneri. La società di Via Turati è anche alla ricerca di un portiere vista la sicura partenza di Abbiati e le ultime incertezze di Dida. Il livornese Marco Amelia sarebbe il sostituto ideale dell'estremo difensore brasiliano. Gallas intanto è vicinissimo al rinnovo con il Chelsea.

L'Inter insiste per ottenere Luca Toni dalla Fiorentina. I nerazzurri mettono sul piatto 15milioni di euro più Marco Materazzi, ma il DS viola Corvino ribadisce l'incedibilità del centravanti della nazionale.

La Roma sonda il mercato alla ricerca di una punta valida. Nonostante la ferma volontà di Spalletti di portare nella capitale Vincenzo Iaquinta, difficilmente l'autore del secondo gol al Ghana partirà da Udine. I friulani chiedono infatti almeno 11milioni. Più facile per i giallorossi arrivare a Vucinic del Lecce. Intanto lo svincolato Tonetto in settimana ha firmato un contratto con la società di Sensi per i prossimi tre anni.

La Lazio con i soldi provenienti dalla cessione di Oddo al Milan risolverebbe a suo favore le comproprietà di Cribari, Mauri e Pandev con l'Udinese. Quasi fatta per Ledesma e Polenghi del Lecce, i biancocelesti sono pronti a rilevare anche Terlizzi e Castellini rispettivamente da Palermo e Sampdoria.

La Fiorentina nel tentativo di rafforzare il proprio reparto difensivo in vista della prossima Champions League, ha chiesto A. Lucarelli al Livorno.

Il Palermo nelle prossime ore definirà l'ingaggio di Simplicio dal Parma. Ai ducali andranno 6milioni di euro più la metà del cartellino del centrocampista offensivo Gasbarroni. Siciliani interessati anche ad Aimo Diana. La Sampdoria chiede Terlizzi, Bonanni e un conguaglio di 6milioni per privarsi del forte esterno destro. Gli stessi doriani nel frattempo hanno seccamente smentito un'imminente partenza del centravanti Bonazzoli.

Il Siena ha ufficializzato gli acquisti di Pavarini dalla Reggina e Brevi dal Catania. Toscani vicinissimi a Mario Frick che non ha nessuna intenzione di scendere in serie C con la Ternana mentre potrebbe tornare l'ex Manninger.

Il Torino dopo la promozione in A, riscatterà Rosina dal Parma, Lazetic dal Livorno e Stellone dal Genoa. Imminente l'acquisto di Adailton, nell'ultima stagione al Verona.
Infine l'Ascoli è interessato alla punta ghanese Asamoah di propietà del Modena.

Andrea Sacchini 14/06/2006 8.56