AUTO. Captiva: la nuova SUV compatta Chevrolet per l’Europa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1148

DETROIT. Con la nuova Captiva, la sua prima SUV compatta diesel, Chevrolet imprime un'accelerazione alla propria strategia commerciale in Europa. Opportunamente progettata per soddisfare gli stili di guida e le esigenze del mercato europeo, la nuova nata di casa Chevrolet sarà inizialmente disponibile con un propulsore 2 litri da 150 CV turbodiesel common-rail ad iniezione diretta, che vanta prestazioni di guida analoghe a quelle delle altre due motorizzazioni a benzina previste, un 2,4 litri a quattro cilindri e un 3,2 litri V6. La Captiva sarà inoltre il primo modello della gamma europea di Chevrolet a disporre di ESP, il sistema di controllo elettronico della stabilità.
Chevrolet Captiva è una vettura dal design originale, che offre di sé l'immagine di un'auto potente, sportiva e curata nei particolari. Spaziosa e robusta, è dotata dei più avanzati sistemi di sicurezza per una guida sicura anche in condizioni atmosferiche e di manto stradale particolarmente disagevoli. La sua vista laterale slanciata è sottolineata dagli imponenti passaruota e dalle ruote sovradimensionate nonché dalla massiccia linea della spalla. Tra i dettagli di pregio, anche i fari anteriori impreziositi da sfaccettature, nei quali la luce è deviata da prismi cilindrici, gli indicatori di direzione a LED e le lunghe maniglie esterne.



CAPTIVA A DUE E QUATTRO RUOTE


La praticità della Captiva è ben esemplificata dal finestrino posteriore che può essere aperto separatamente per rendere accessibile il vano portabagagli senza dover aprire il portello posteriore. Dotata di interni spaziosi e comodi, la nuova Chevrolet potrà disporre di cinque o sette (5+2) posti. La nuova SUV compatta misura 4.635/1.850/1.720 mm (lunghezza/larghezza/altezza) e ha un passo di 2.705 mm. Nella versione a 5 posti, la capacità di carico è di 405 litri (standard VDA). Tutti i sedili, compreso quello del passeggero anteriore, sono abbattibili per permettere di creare un vano di carico molto ampio. Tipica di Chevrolet è anche la ricca dotazione di soluzioni di carico, inclusa una grande rete collocata sotto la plancia portastrumenti.

La plancia attraversa a ponte la console centrale, per un accesso facilitato. Il quadro strumenti è ricercato e ricco di funzioni e utilizza materiali di pregio sapientemente combinati fra loro. Sul lato guida sono alloggiati strumenti circolari di facile lettura, accentuati dalle cornici tipo alluminio. La metà superiore e quella inferiore della plancia sono separate da una raffinata banda in legno.




 Tra le dotazioni di sicurezza si annoverano due airbag frontali, airbag sul tetto, speciali airbag per la protezione delle ginocchia nonché pretensionatori e limitatori di forza sulle cinture.
Captiva sarà disponibile nella versione a due e a quattro ruote motrici. Il sistema a trazione integrale è di tipo "active on-demand", ovvero si inserisce quando le condizioni di marcia lo richiedono. Quando necessario, la trazione viene trasferita anche all'asse posteriore attraverso un giunto viscoso gestito elettronicamente e attivato magneticamente, in grado di trasmettere la massima coppia. Il sistema si integra perfettamente con l'ESP e il sistema frenante antibloccaggio ABS migliorando il controllo del veicolo e i margini di sicurezza.
Tre i motori montati trasversalmente che saranno resi disponibili per Chevrolet Captiva. Innanzitutto il nuovo propulsore GM diesel common-rail, tecnologicamente avanzato, sviluppato da GM Daewoo Auto &Technology Company e GM Powertrain. Questa unità 16 valvole, nella sua prima versione da 150 CV a 4000 giri/min, offre una coppia massima di 320 Nm a 2000 giri/min. Nel ciclo combinato CE, il consumo di carburante si attesta a 7,6 l/100 km. La nuova famiglia di motori diesel sarà disponibile su altri prodotti Chevrolet in Europa nel corso del 2006.
.Le sospensioni anteriori sono indipendenti con montanti McPherson, le posteriori indipendenti multilink a 4 punti di ancoraggio. Freni a disco ventilati sono di serie su tutte le ruote. La versione a quattro cilindri monta pneumatici 215/70 R 16 su cerchi 6.5Jx16”, mentre quella a sei cilindri dispone di pneumatici 235/60 R17 su cerchi da 7.0J x 17”.

Lino Manocchia 06/06/2006 9.22