L’ennesimo scontro-salvezza, Humangest a casa del Quinto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1668

PESCARA. Dopo la prima settimana di allenamento alle "ritrovate" Naiadi arriva un altro match decisivo per la squadra abruzzese

Il mese di aprile denso di scontri diretti per la Humangest Pescara Sport, si arricchisce questa settimana della trasferta che i biancazzurri dovranno effettuare in Liguria.
Stavolta la tappa è Bogliasco, dove la Humangest affronterà i pari-classifica del Quinto. All'andata fu un match a lungo guidato dal Pescara, beffato a due secondi dalla fine dai coriacei avversari; ma stavolta i punti conteranno il doppio, anche perché siamo arrivati quasi alla fase cruciale del campionato di A2/M.
Grazie al successo di sabato scorso sull'Arenzano, la Humangest ha abbandonato l'ultimo posto e si trova a battagliare, in uno spazio ristrettissimo che lascia aperto ancora ogni tipo di gioco, con Como e poi Sport Management Verona e proprio Quinto.
Finalmente in questa settimana i ragazzi di Maurizio Gobbi hanno potuto usufruire della piscina per gli allenamenti dopo dieci settimane di chiusura, ma allo stesso tempo hanno dovuto far fronte a qualche problema di infermeria. Gli esami diagnostici hanno infatti accertato che Giampaolo D'Amario ha una frattura a una costola, per cui dovrà star fuori un mese e mezzo; una tegola non da poco che di fatto rischia di compromettere la stagione dell'atleta abruzzese, a cui si è aggiunto un febbrone che ha colpito il portiere Nicola Petaccia. Spazio, quindi, al vice Roberto Di Meco.
Il coach Maurizio Gobbi: «Siamo tutti più sollevati, perché finalmente d'ora in poi potremo allenarci e preparare meglio le partite. Al di là di questa considerazione, fin da subito dobbiamo dare continuità al successo sull'Arenzano, perché solo in questo modo riusciremo a tirarci fuori dai bassifondi della classifica. Contro il Quinto sarà una gara tirata, questo è chiaro, però conto sulla grinta dei ragazzi e sulla voglia di rivalsa in trasferta, dove solo a sprazzi abbiamo fatto vedere buone cose».
Si giocherà alle ore 15.30, arbitreranno Useli e Vitiello

07/04/2006 9.40