Formula 3 Andrea Caldarelli ritrova la zona punti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3181



PESCARA. Andrea Caldarelli ha portato a termine un fine settimana accorto ed intelligente nell'appuntamento di Imola del campionato italiano Formula 3, teatro del terzo round della stagione
2010.
Dopo aver dovuto rinunciare a punti importantissimi per il campionato ad Hockenheim a causa di un contatto nelle fasi iniziali della seconda corsa, a Imola Andrea è andato di conserva, avendo come obiettivo quello di incamerare punti per la classifica generale senza correre
inutili rischi.
Così è stato.
Nelle prove libere col team Prema è stato cercato un assetto per la sua Dallara-Fiat che non stressasse troppo gli pneumatici nei primi giri, permettendo ad Andrea di avere una costanza di rendimento nel corso della gara che gli avrebbe fatto recuperare posizioni quando gli avversari sarebbero entrati in crisi.
In qualifica, il pilota abruzzee ha ottenuto il settimo tempo, migliore tra i piloti della sua squadra e grazie all'inversione prevista da regolamento, in prima fila per la seconda corsa.
In gara-1 il ventennne pescarese ha concluso in ottava posizione, evitando contatti che hanno messo fuori gioco altri contendenti al titolo.
Per quanto riguarda gara-2, Caldarelli ha mantenuto a lungo la seconda posizione, salvo poi cedere il passo a Stephane Richelmi e Cesar Ramos rinvenuti alle sue spalle, evitando di compromettere un risultato positivo. A due giri dalla fine, davanti a lui Jesse Krohn ed Edoardo Liberati hanno avuto un contatto, ed Andrea è riuscito ad approfittarne per portarsi al quarto posto. Ora Andrea è quarto in campionato con 47 punti.
«A Imola», ha detto Caldarelli, «mi sarebbe piaciuto lottare per la vittoria dato che è una pista su cui mi trovo molto bene, ma dopo la trasferta di Hockenheim che mi ha visto perdere la leadership di campionato a causa di uno stupido contatto in gara, ho preferito adottare una tattica conservativa che mi permettesse di accumulare punti importanti. Adesso sono quarto, ma il distacco dalla vetta è di diciotto lunghezze, e i punti assegnati per la vittoria sono ben 20, quindi non sono abbattuto. Anzi sono deciso a tornare ad alti livelli sin dalla prossima gara del 25 luglio al Mugello, e pochi giorni prima saremo impegnati a Varano per una giornata di test collettivi in preparazione alla corsa di agosto. Tutto è sotto controllo, speriamo magari che in Toscana il meteo sia più clemente vista la temperatura in media sui 40°C trovati in Romagna».

06/07/2010 13.17