Beach volley, vincono le coppie Tomatis-Ranghieri e Gioria-Momoli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3222



PESCARA. La tappa pescarese del campionato italiano di beach volley ha decretato le due coppie vincitrici.
Ad aggiudicarsi il montepremi finale sono stati Andrea Tomatis e Alex Ranghieri nel tabellone maschile e Daniela Gioria e Giulia Momoli in quello femminile.
Ad aprire la parte conclusiva della manifestazione organizzata dal comitato regionale Fipav è stata la finale per il terzo e quarto posto.
Protagonisti dell'incontro sono stati Riccardo Fenili e Riccardo Giumelli, abili nel portare a casa una partita che si era improvvisamente complicata dopo la sconfitta nel primo set per 21-23 contro Paolo Ficosecco e Mauricio Mugnaini.
Nel secondo parziale Fenili e Giumelli hanno ingranato la giusta marcia e dopo aver conquistato la frazione sul 21-17 sono andati sul velluto al tie-break chiuso con un perentorio 15-10.
Per salire sul gradino più alto del podio si sono affrontati invece Fosco Cicola con Eugenio Amore e Alex Ranghieri con Andrea Tomatis.
Incontro tiratissimo tra le due coppie nel quale il fondamentale decisivo è stato il muro.
Cicola in più di una circostanza nella prima frazione è riuscito a leggere bene le intenzioni degli avversari, ma nel finale della frazione le distanze si sono accorciate e i tentacoli di Ranghieri si sono rivelati decisivi per l'assegnazione del parziale sul 21-19.
Reazione rabbiosa di Cicola e Amore che nel set successivo partono a spron battuto, issandosi sul 4-1. Ranghieri con il muro scava nuovamente il solco (17-15) ma Cicola e Amore non mollano e ritrovano la parità sul 17-17.
Nuovo equilibrio sul 20 pari poi il colpo di reni decisivo che regala la gioia ad Andrea Tomatis e Alex Ranghieri che conquistano così la canotta tricolore con il 22-20 che regala loro la vittoria.
Nel tabellone femminile invece la finalina si è disputata tra Manuela Malerba e Graziella Lo Re che hanno superato in tre set Nellina Mazzulla e Margherita Chiavaro. Prima frazione a favore di Malerba e Lo Re (21-16) poi l'immediata risposta delle avversarie che hanno vinto per 21-17 il secondo set, con il terzo che non ha avuto praticamente storia come dimostra il 15-7 con il quale Malerba e Lo Re sono salite sul gradino più basso del podio.
La finalissima è stata molto combattuta con Daniela Gioria – Giulia Momoli che hanno dovuto sudare parecchio contro Barbara Campanari e Silvia Fanella. Primo set molto tirato che si è chiuso addirittura ai vantaggi. 22-20 il punteggio finale della frazione che ha visto primeggiare proprio le teste di serie numero uno Gioria e Momoli che non hanno tradito le attese della vigilia, confermando il loro buon momento di forma. Nella seconda frazione Gioria e Momoli provano la fuga, conquistando anche un buon margine di vantaggio ma a un passo dal traguardo Fanella e Campanari riescono ad accorciare, portandosi sul 19 pari. Ultimo colpo sul pedale dell'acceleratore per le teste di serie numero uno che sul 20-19, alla prima opportunità per chiudere non falliscono. Uno scambio molto lungo e spettacolare consegna la vittoria a Gioria e Momoli che hanno alzato così le braccia al cielo nello Stadio del Mare sul 21-19.
Per quanto riguarda gli abruzzesi, Francesco Vanni e Paolo Ingrosso hanno chiuso il torneo al 9° posto, al pari di Alessandro Ubaldi e Giacinto Di Giacomo. Leggermente meglio è andata a Maria Carla Scudieri, che in coppia con Giada Benazzi ha terminato al 7° posto, mentre la montesilvanese Mara Di Martile ha finito al 9° posto con la compagna Daniela Stabile.

21/06/2010 9.38