La squadra di Bevilacqua conquista il Trofeo di Manoppello e titolo provinciale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1879

PESCARA. Successo per il team Bevilacqua Sport che grazie a Mario Di Stefano ha trionfato nel 63esimo “Trofeo Città di Manoppello”, che ha permesso di conquistare anche il titolo di Campione provinciale.
Una vittoria che si è materializzata sulla salita finale dove Di Stefano ha messo in mostra le sue doti da scalatore dopo che, nella fasi centrali della gara, aveva staccato il gruppo ed in compagnia di altri due corridori aveva raggiunto i 12 in fuga poco dopo la partenza.
Sull'ultima rampa il portacolori del team Bevilacqua ha rotto gli indugi staccando gli altri corridori e raggiungendo il traguardo in solitaria dopo aver percorso 110 chilometri.
Alle sua spalle si sono classificati Gianluca Ramondo, Luca Macellari, Matteo Tucci e Domenico Nicola Sciotti.
«Sono emozionato e contento per la mia prima vittoria», ha dichiarato un emozionato Di Stefano al termine della gara ed ha voluto dedicare la vittoria «a tutta la squadra, al team manager Leonardo Bevilacqua e a tutto lo staff, in particolare a Paolo Falcone, il mio compagno di squadra che nella fuga è stato molto prezioso».
«Sono felicissimo per questa vittoria - ha evidenziato Leonardo Bevilacqua apparso più che soddisfatto - anche perché ci siamo aggiudicati il titolo di Campione Provinciale, a cui tenevamo molto. Di Stefano è un corridore molto interessante che in salita va veramente forte e l'arrivo di Manoppello ne ha esaltato le doti di scalatore. Posso assicurare che è un atleta ancora tutto da scoprire».
Anche il team manager ha sottolineato il prezioso lavoro e «l'intraprendenza di Paolo Falcone che ha dato inizio alla fuga che poi si è rilevata decisiva» e ha fatto i complimenti a tutti i suoi ragazzi per la condotta di gara.
La vittoria di Mario Di Stefano rafforza il grande feeling tra la società ciclistica pescarese e la gara di Manoppello, una delle più antiche e prestigiose della regione, iniziato nel lontano 1951, quando Adalgisio Bevilacqua, padre di Leonardo, tagliò per primo il traguardo davanti al fratello Azelio.
04/05/2010 8.36