Basket. San Vito – Teramo 78-81

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2675



VASTO. Il Penta Basket ha compiuto l'impresa dell'anno eliminando il Basket San Vito e qualificandosi per le semifinali dei play-off di serie C Regionale.
Il 78-81 (19-8, 40-27, 54-47, 68-68), ottenuto dopo un tempo supplementare, assume un valore ancora più importante perché ottenuto in trasferta sovvertendo il fattore campo e perché nel corso di questi anni, prima di questa gara 3, il Penta Basket non aveva mai vinto sul Parquet di San Vito.
A differenza di gara 2, il Penta Basket che ha riproposto il solito piano partita di questa serie di play-off: difesa tutto campo su Florio e particolare attenzione su Dutto, è partito subito bene con un 2-8 che faceva ben sperare per il prosieguo della gara.
Invece dopo un pronto time-out di coach Ciminieri, le cose cambiavano completamente.
Dutto (30 punti alla fine) iniziava a “carburare” e il San Vito prima impattava al 7' sul 8-8 e poi con un parziale di 11-0 chiudeva il primo quarto sul 19-8. Nel secondo quarto in casa Penta, nonostante gli ingressi in campo di Franchi e Squillace, le cose non cambiavano di molto, anzi i padroni di casa, aiutati da un incisivo Foschi aumentavano il vantaggio fino ad andare al riposo lungo sul +13 (40-27).
Al rientro in campo il Penta Basket non si perdeva d'animo, anzi ricominciando ad applicarsi in difesa, soprattutto da parte dell'ottimo Mignogna su Florio, toglieva un po' di lucidità alle azioni d'attacco dei teatini. In fase offensiva, invece, Ciardelli (25 punti per lui) iniziando a segnare con continuità dava più tranquillità ai suoi che chiudevano il quarto dimezzando lo svantaggio sul 54-47.
Nell'ultimo parziale la chiave di volta della gara: il Penta con due play in campo (Di Carlo e Di Curzio) riusciva ad essere più continua in attacco e ancora più incisiva in difesa tanto da concedere il primo canestro ai padroni di casa solo dopo 8'. Offensivamente oltre al solito Ciardelli, erano Moretti e soprattutto di Curzio (8 punti con 2 triple negli ultimi 10') a menare le danze permettendo ai biancoverdi di riavvicinarsi nel punteggio e poi di passare in vantaggio prima sul 54-55 al 36' e poi sul 54-60 al 38'. La partita diventava incandescente e dopo un susseguirsi quasi infinito di tiri liberi, con il Penta in vantaggio per 65-68, San Vito ad 1 secondo dalla sirena finale, con una tripla di un fin lì impalpabile Pacaccio, impattava la gara.
Da sabato inizieranno le semifinali. Già qualificate oltre al Penta Teramo, gli Sharks di Roseto, Penne e la vincente tra Vasto e Campobasso.



03/05/2010 8.22