Trasferta molisana amara per il Penta Basket

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2686



CAMPOBASSO. Il Penta Basket Teramo torna da Campobasso con una sconfitta sul groppone nella prima partita del doppio confronto contro le compagini molisane. I biancoverdi teramani, sconfitti per 75-63 (17-24, 36-37, 57-53), sono stati ampiamente in gara per più di tre quarti di gioco ma poi alla lunga hanno pagato il roster “incerottato” sceso in campo al PalaVazzieri: non convocato Di Anastasio, Moretti e Di Curzio in precarie condizioni fisiche.
Con l'imperativo di limitare il “bomber” Espinoza, i ragazzi di coach Passacquale sono scesi in campo molto concentrati, decisi a giocare un basket rapido e a controllare il gioco a rimbalzo. Grazie ad un Ciardelli particolarmente ispirato (8 punti nel primo quarto) il Penta Basket dopo 6' era già sul +12 (6-18) prima di accusare il primo break ad opera dei padroni di casa che appoggiandosi su Scarpa (mpv della gara) rosicchiavano 5 punti, riuscendo quindi a chiudere la prima frazione sul 17-24. Dopo il primo mini riposo, i biancoverdi ricominciavano a macinare basket riportandosi rapidamente sul +11 con Moretti che dalla media trovava buoni canestri. Proprio però nel momento migliore dei teramani, l'Olimpia si rifaceva sotto. Offensivamente si riaccendeva Espinoza che grazie a due giochi da 3 punti riavvicinava i suoi, mentre difensivamente, il passaggio dalla “uomo” alla “zona 2-3”, creava non pochi problemi alle bocche da fuoco teramane. L'Olimpia, rinfrancata dai risultati delle scelte tattiche messe in campo, riusciva con un parziale di 12-7 a chiudere la prima metà gara a meno di un possesso di distanza dal Penta Basket (36-37).
Tornati in campo dopo il riposo lungo, i padroni di casa riproponevano la “zona” sperando di ottenere gli stessi risultati del secondo periodo. Alla lunga la scelta tattica ripagava Scarpa e soci, perché nonostante le triple di Moretti e Di Carlo, a 4' dalla fine del periodo l'Olimpia impattava sul 48-48 per poi allungare in chiusura di tempo sul 57-53, dando il primo vero break alla gara.
Negli ultimi 10', nonostante ben 4 giocatori gravati di falli i molisani non concedevano nulla al Penta Basket che perdendo anche per infortunio Moretti e Di Curzio non riusciva a rientrare in partita cedendo, con il punteggio finale di 75-63, l'onore delle armi ed i due punti ad un'Olimpia Campobasso che con questa vittoria aggancia l'ottavo posto in classifica e torna a sperare ad un posto nei play-off.
Giosuè Passacquale, allenatore del Penta Basket, a fine gara ha dichiarato: «Non siamo purtroppo riusciti a bissare la vittoria dell'andata ma devo dire che siamo venuti a Campobasso in condizioni non ottimali: ci mancava la guardia titolare ed un paio di giocatori non erano nelle condizioni fisiche migliori. Nonostante tutto siamo rimasti in partita per più di due quarti, reggendo grazie alla concentrazione e l'intensità, ma quando loro sono passati a “zona” abbiamo tirato con percentuali molto basse che alla fine ci hanno penalizzato. Tutto sommato, visti gli altri risultati, questa sconfitta non incide molto sulla classifica ma adesso bisogna ricompattarci e pensare alla prossima partita».
Sabato si torna a giocare in casa, questa volta contro il Maccabi Ripalimosani, formazione che si gioca in queste ultime partite l'accesso nella post-season.

Olimpia Campobasso - Penta Basket Teramo 75-63 (17-24, 36-37, 57-53)
OLIMPIA CAMPOBASSO: De Vincenzo G., De Vincenzo G., Pilla, Di Cristofaro, Ciampitti, Pennacchio 10, Scarpa 19, Petrone 16, Lagonigro 9, Espinoza 16, Cefaratti, Varisco 5
PENTA BASKET TERAMO: Di Curzio 2, Bartolini 5, Moretti 17, Nardi 3, Moretto ne, Mignogna 3, Ciardelli 16, Merlini, Di Carlo 17.

15/03/2010 10.22