Banca Tercas alla ricerca della svolta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3837

BASKET. CASERTA. Nella sesta giornata di ritorno del campionato di Serie A la Banca Tercas Teramo gioca una partita durissima in casa della Pepsi Caserta seconda in classifica. Il match è anche l'anticipo del sabato trasmesso su Sky Sport 2 (anche in Hd): la palla a due verrà alzata alle ore 20:35.
Oltre che in classifica generale, Caserta è nettamente la seconda forza del campionato guardando alcune rilevanti voci statistiche, in cui solo Siena fa meglio: punti segnati (87.9 di media) e valutazione (99.8).
La squadra di Pino Sacripanti è addirittura la migliore della lega per rimbalzi catturati (37.5), e può comunque contare sulla quinta difesa assoluta (75.3 punti subiti a partita).
In definitiva, una delle avversarie più ostiche da affrontare in questo momento, considerando anche il ruolino di marcia che parla di una sola sconfitta (contro Montegranaro) nel girone di ritorno, a fronte di 4 vittorie.
La pericolosità della squadra campana è dimostrata dal fatto che i 5 uomini più utilizzati (Di Bella e Michelori, veterani che si stanno superando e stanno rilanciando la propria candidatura anche per la nazionale, oltre agli americani Bowers, Ere e Jumaine Jones) viaggiano in doppia cifra per punti e valutazione, con le eccellenze costituite da Ebi Ere (17.4 punti, 16.7 di valutazione) e Andrea Michelori (miglior tiratore da 2 del campionato col 65.5%). Jumaine Jones è inoltre il quarto miglior rimbalzista del campionato (8.1 carambole a gara). Ma l'apporto della panchina non è da meno, visto che gli esterni Lukasz Koszarek e Aaron Doornekamp sono risultati più volte decisivi, mentre i lunghi Claude Marquis e Philip Martin danno ai titolari importanti minuti di respiro senza far calare l'intensità della squadra.
I biancorossi non possono però preoccuparsi troppo del valore dell'avversaria di turno: i risultati negativi degli ultimi incontri e la situazione di classifica rendono sempre meno rimandabile il momento del riscatto, alla ricerca del quale anche questa settimana Lulli e compagni hanno lavorato duramente.
Questo il pensiero di Coach Andrea Capobianco: «Ci attende una partita difficilissima, Caserta sta dimostrando tutto il suo valore, giocando una pallacanestro bella e funzionale, in cui al di là di Jones ed Ere tutti riescono a dare in ogni momento un grande contributo. Inoltre i bianconeri sono spinti dal calore del pubblico che fa superare loro ogni tipo di limite. Noi dobbiamo giocare con grandissima attenzione per tutta la partita, cercando di imparare dagli errori commessi anche nell'ultima partita contro Cantù, di curare ogni dettaglio e di fare le cose più semplici possibili. A livello difensivo dovremo rivolgere la massima concentrazione nel non lasciare liberi i micidiali tiratori casertani, facendo attenzione a giocatori come Di Bella e Michelori, abilissimi nel prendere vantaggio o farlo prendere ai compagni. L'imperativo è non farci coinvolgere negativamente nei momenti travolgenti di Caserta, quando 2 minuti possono bastare per un break che condiziona la gara a loro favore».

PRECEDENTI

Nei precedenti tra le due squadre è finora sempre prevalso il fattore campo: il computo totale parla di un 2-1 a favore di Teramo, che all'andata si è imposta 92-85 al termine di un'esaltante rimonta dal -15 negli ultimi 6 minuti.

GLI ARBITRI

Per la gara Pepsi Caserta – Banca Tercas Teramo sono designati i seguenti arbitri:
- Enrico Sabetta di Termoli
- Mauro Pozzana di Udine
- Maurizio Biggi di Cavenago di Brianza
12/03/10 11.42