Basket. Vasto-Roseto 82-90

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2428



VASTO. La Biofox ci prova fino alla fine, ma l'impresa non riesce pur essendoci andata molto vicina rimanendo in gara fino a tre minuti dalla fine con soli 3 punti da recuperare (77-80). La chiusura porta la firma di Angeli che mette due triple, realizza dalla media distanza ed imbuca 4 tiri dalla linea della carità inframezzando il tutto con la simulazione di un infortunio per bloccare un contro piede dei padroni di casa, gli arbitri abboccano e fermano il gioco, poi gli permettono anche di rimanere in campo e gli Sharks violano il PalaBCC, cosa riuscita soltanto al Nuovo Basket Pineto alla prima di campionato nel lontano 29 settembre dello scorso anno.
Spettacolo di pubblico in un Palazzotto che sembra essere ritornato ai tempi belli con tante presenze sugli spalti di nuovi appassionati e di vecchi che non si rivedevano da lunga data.
Dopo la prima palla a due Angeli apre il referto con una tripla (di 5 in totale per lui, più una di Marcario su 14 tentativi), mentre i padroni di casa stentano e dopo 8 minuti sono già sotto di 10(12-22) sbagliano decisamente troppo da sotto (solo 5/18) e dalla lunga distanza (0/7) fino al –9(17-27) alla chiusura del primo quarto. Il secondo si apre con due triple (D'Alessandro e Di Rosso), risponde Angeli, replica Celenza e al 4° minuto un solo canestro separa le due formazioni (28-30) con squadre nello spogliatoio per il riposo lungo con due triple di Capone per il –7(38-45). Ad inizio ripresa sono ancora i vastesi a colpire dalla lunga distanza (D'Alessandro e Bartolucci per il –3(44-47), mini break Sharks 0-9 per il vantaggio che supera la doppia cifra (+12:44-58) per l'unica volta nell'arco dei quaranta minuti con la BioFox che si rimette in scia per il nuovo –2(63-65) a sessanta secondi dall'ultimo mini riposo. Ad inizio ultima frazione sono ancora gli ospiti ad approfittare della poca attenzione di Celenza (purtroppo anche oggi non in ottima forma) e compagni che però con Capone che realizza i due liberi sul tecnico ad Angeli si ritrovano ancora con soli due canestri di ritardo (71-75) e ancora abbondanti cinque minuti di gioco, ridotti ulteriormente ad un canestro e mezzo (77-80) a tre minuti dalla fine. A seguire la svolta che consegna i due punti a coach Di Biase con Angeli che realizza 12 dei 13 punti, più quanto sopra riportato, che fissano il risultato sull'82-90, lasciando molto amaro in bocca negli atleti di casa ed ai tanti tifosi che comunque non hanno lesinato applausi ed incitamento dall'inizio alla fine.
La sconfitta di oggi permette al San Vito e alla Pallac. Atri di portarsi a ridosso della BioFox chiamati ancora a giocare in casa proprio ospitando l'Atri che, nel turno di andata, ebbe la meglio con un margine risicato di soli tre punti dopo un tempo supplementare e qualche polemica di troppo nei giorni a seguire.


BIOFOX VASTO 82
ROSETO SHARKS 90

BioFox VASTO: CAPONE 29(34'), BARTOLUCCI 12(33'), D'ALESSANDRO 10(29'), DESIATI 10(24'), Di Rosso 7(18'), Antonucci 7(19'), CELENZA 5(30'), Laccetti 2(13'), De Felice n.e., Sacchetta n.e., Salvatorelli n.e., Spadaccini n.e.. All.: Della Godenza.

ROSETO: ANGELI 35(40'), PORZINGIS 25(39'), POMENTI 11(30'), MARCARIO 11(31'), NORD 8(24'), Di Nicola 0(12'), Neri 0(24'), Carulli n.e., Ferretti n.e., Giusti n.e..
All.: Di Biase.

Arbitri: Tarquinio di Pescasseroli e Di Luzio di Pescara.
Parziali: 1°q 17-26; 2°q 38-45(21-19); 3°q 63-67(25-22); Finale 82-90(19-13).
VASTO: Tiri da 2: 21/51(41%); da 3: 10/35(29%); Tiri Liberi: 10/16(63%); Falli: 24.
ROSETO: Tiri da 2: 27/54(50%); da 3: 6/14(43%); Tiri Liberi: 18/26(69%); Falli: 16.
Uscito x falli: Antonucci (39':79-85). Fallo Tecnico: Angeli (35':69-75).


01/03/2010 10.57