Basket. Penne-Vasto finisce 100-87

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2277



PENNE. La BioFox prova a fare la gara, si mette avanti e ci rimane per 27 minuti con i padroni di casa che rimangono in scia, piazzano il break vincente a cavallo dell'ultimo mini riposo mettendo una seria ipoteca sulla conquista dell'intera posta in palio che vale la nona vittoria in striscia (con la pausa firmata Sharks), riduce a 4 lo svantaggio dai vastesi riportando in positivo la differenza canestri da poter utilizzare finendo pari punti in classifica.
Il primo canestro lo mette a referto Saverio Celenza dalla lunga distanza con ripetizione dopo circa 60 secondi, lo imita Desiati per il +6(8-14) dopo 6 minuti, ma passa un amen e le due formazioni sono sulla parità (14-14), per il +4(20-24) fine primo quarto a favore degli ospiti.
Capone mette la tripla ad inizio seconda frazione, D'Alessandro lo copia, ma quel po' di margine accumulato svanisce tanto velocemente quanto velocemente era arrivato. All'inizio del sesto minuto il Penne è a -3(38-41), piazza un mini brak di 9-0 che vale il +6(47-41) annullato dal contro mini break (6-0) che porta le due formazioni al riposo lungo in perfetta parità (47-47).
Si gioca molto velocemente con difese poco efficaci e padroni di casa decisamente più incisivi nelle incursioni in area pitturata, mentre gli ospiti colpiscono meglio dalla lunga distanza, ma sbagliano troppo da sotto con conclusioni affrettate e non molto bene costruite.
Capone e Celenza sono gli ultimi a tirare i remi in barca, ma non c'è più tempo per recuperare perché con ancora 120 secondi coach Di Paolo gestisce agevolmente ancora un cospicuo vantaggio (+19:98-79), leggermente ridotto dalla tripla di Capone (che anche oggi chiude con un trentello), le due conclusioni da sotto di Antonucci, l'uno su due dalla linea della carità per d'Alessandro per il +11(98-87) e pochi secondi sufficienti a Di Panfilo per concludere da sotto ed arrotondare a 100 il bottino di un Penne che crede nella seconda piazza perché alla fine della fase di qualificazione mancano ancora nove giornate, ha già incontrato gli Sharks e va alla ricerca di un finale alla grande. Coach Della Godenza sapeva di avere un brutto mese di febbraio, ma così brutto forse non se lo aspettava, assenza compresa di Michele Di Rosso che oggi è rimasto a riposo per l'infortunio patito domenica scorsa e mercoledì (ore 21) di torna ancora sul parquet del PalaBCC per un'altra gara niente affatto facile perché arriva un Lanciano che dalla prima di ritorno ancora conosce sconfitta (con la gara di domani decisamente alla portata).


BASKET PENNE 100
BIOFOX VASTO 87

PENNE: MARZOLI 26(26'), SARGEANT 25(36'), BERTOLINI 16(27'), Mancini 14(25'), Bellaspiga 9(31'), Di Panfilo 4(13'), LASELVA 4(21'), SCIESSERE 2(15'), Foschini 0(01'), Mauriello 0(2'), Scipioni 0(3'). All.: Di Paolo.

BioFox VASTO: CAPONE 30(40'), CELENZA 21(37'), Antonucci 12(18'), BARTOLUCCI 8(29'), Laccetti 6(19'), D'ALESSANDRO 6(34'), DESIATI 4(23'), De Felice n.e., Sacchetta n.e., Salvatorelli n.e., Spadaccini n.e.. All.: Della Godenza.

Arbitri: Catani e Calcioli di Pescara.
Parziali: 1°q 20-24, 2°q 47-47(27-23), 3°q 73-66(26-19), Finale 100-87(27-21).
PENNE: Tiri da 2: 42/66(64%); da 3: 4/15(27%); Tiri Liberi: 4/9(44%); Falli: 21.
VASTO: Tiri da 2: 22/49(45%); da 3: 10/28(36%); Tiri Liberi: 13/20(65%); Falli: 14.
Uscito x 5 falli: Desiati (40':98-86). Fallo Antisportivo: Bertolini (2':4-6).


15/02/2010 9.37