Coppa del mondo sci carving a Roccaraso. Azzurri favoriti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3320


ROCCARASO. La pista Gravare Corte della ski area Aremogna sarà teatro, sabato e domenica prossima (6-7 febbraio) del quarto appuntamento di Coppa del mondo di sci Carving.
A sette giorno dall'appuntamento di Bardonecchia, gli atleti si ritroveranno su una delle piste più difficili da interpretare.
Il pendio ha un dislivello modesto, ma proprio per questo i carvers si ritrovano a dover studiare una tattica di gara del tutto inconsueta rispetto ad altri pendii.
Il tracciatore Mauro Robustelli si trova già sulla pista e sta preparando ben quattro salti per rendere ancor più spettacolare l'azione degli atleti.
L'elvetica Melanie Bürgener e l'azzurro Thomas Bergamelli (Colmar) scenderanno col pettorale rosso di leader nello Speed, la nuova specialità che prevede una sola boa per curva e il risultato è dato semplicemente dal cronometro.
Altra musica sarà lo slalom carving, dove le probabili 16/17 zone di curve sono rappresentate da 3 boe disposte in linea.
L'atleta dovrà costruirsi una strategia per comprendere se converrà passare per le boe rosse, quelle esterne, e prendere i 5 punti relativi o tagliare per le gialle (4 punti) o le blu (3 punti).
Non è semplice perché il risultato di gara è dato dal tempo diviso i punti ottenuti nelle boe. Tanti punti e un tempo ovviamente alto o pochi punti e un tempo decisamente più basso? Anche nello slalom Thomas Bergamelli, è stato finora il migliore, mentre in campo femminile la fiorentina Martina Giunti ha 30 punti in più di Melanie Bürgener.
Thomas ha un dolce ricordo di questa pista, perché proprio lo scorso anno riuscì a conquistare la Sfera di Cristallo, nonostante fosse riuscito a entrare in finale con il decimo tempo. Sarà una bella occasione per il roveretano Gianluca Grigoletto (Colmar) pronto a prendersi una bella rivincita. Tra i due possono infilarsi 6/7 atleti di pari caratura.
Da Giancarlo Bergamelli, primo lo scorso anno, a Marco De Martin (vincitore nel 2008), dai fratelli elvetici Marcel e Renè Stössel agli sloveni Miha Groselj e Dejan Mrak. Ci proveranno anche gli austriaci Florian Gruber e Hans Steiner anche se quest'anno non hanno fatto vedere grandi cose.
In campo femminile la sfida è accesissima: Melanie Bürgener e Martina Giunti (Texcart), se la dovranno vedere con Giorgia Bortolotti e Stefania Burba, entrambe del Colmar), entrambe del Colmar Carving team, mentre la slovena Spela Turk e la svizzera Janette Arnold, sperano di rivivere i fasti dello scorso anno.
E' prevista anche la partecipazione di atleti dello sci club Vesuvio, del Napoli e del Roccaraso.
Alcuni giovani hanno provato lo scorso anno nella Coppa Italia e sono pronti quest'anno a vivere l'atmosfera della Coppa del mondo. Saranno numerosi i partecipanti alla Coppa Italia che si disputa contestualmente alla Fis Carving Cup, suddivisi nelle categorie Children, Giovani e Seniores (iscrizioni presso lo sci club Roccaraso)

Il programma prevede sabato alle 10,30 le due manche di qualifica dello slalom carving e a seguire la finale. Il villaggio apre alle 9,30 fino alle 16. Alle 17,30 in piazza del Municipio via con l'happy Hour di R101. Domenica stessi orari per lo Speed Carving, con inizio alle 10.30).

La gara sarà proposta in sintesi su Sky Sport 2 venerdì 12 febbraio alle 12,30


Classifica Coppa del Mondo Carving femminile
1. Melanie Bürgener SUI 690 punti
2. Martina Giunti ITA 610
3. Stefania Burba ITA 540
4. Giorgia Bortolotti ITA 490
5. Stefania Malagnini ITA 304

Classifica Coppa del Mondo Carving maschile
1. Thomas Bergamelli ITA 612 punti
2. Giancarlo Bergamelli ITA 522
3. Renè Stössel SUI 467
4. Marco De Martin ITA 441
5. Gianluca Grigoletto ITA 433


04/02/2010 9.22