Basket. Treviso, contro Teramo una vittoria sofferta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4360



TREVISO, 18 GEN - Treviso vince, soffre ed in parte convince contro Teramo, al termine di una partita strategica nella lotta per un posto nelle Final-eight di Coppa Italia.
Parte sottotono la squadra di casa, appesantita dall'inattesa sconfitta a Ferrara che l'ha messa in una situazione critica di classifica. Il gioco di Teramo, anche se lento, è comunque produttivo nel primo quarto. Nicevic è regista in campo, Kus rimette ordine e riporta il pari (16-16) sul tabellone. Il gioco s'infiamma per alcuni falli commessi da Teramo e contestati da Stanescu. Jurak pareggia di nuovo i conti nel ferro (18-18), bloccando in attacco una Benetton davvero poco convinta. La sfida non eccelle per vigore e vivacità. Fiammate di Hackett che, dribblando gli avversari sul parquet, conclude un passaggio prezioso su Motiejunas, bravo nel sorpasso (24-21). Gary Neal non è in serata, mentre Hackett e Wallace devono sferzare i compagni. Teramo resiste, serra le fila con Hoover che marca stretto Motiejunas e Lulli che concretizza buone occasioni. De Nicolao allo scadere del secondo quarto centra una tripla che dà tranquillità ai trevigiani. Teramo sta con il fiato sul collo a Treviso e non cede spazio d'azione a chi lotta per il posto in Final-eight. Ci vuole un terzo tempo pieno per vedere finalmente la Benetton reagire positivamente alla stanchezza di questa partita. Motiejunas, Rivers e Wallace, assieme a Kus, finalmente entrano anche con la testa nel parquet. Teramo ai 30" dal fischio del terzo quarto riporta il pareggio con una tripla fortunata di Marino (54-54). E ancora Treviso non sa approfittare e si lascia sfuggire altri 2 punti preziosi. L'ultimo quarto vive di suspence, un testa a testa continuo, con Rivers e Motiejunas nel ruolo di salvatori della serata, da tre. Wallace ritrova fiducia e negli ultimi 3' decisivi i trevigiani si conquistano con il sudore la vittoria.
18/01/2010 9.04