Valle del Giovenco. Cesar e Bonetti: «col tempo la condizione migliora»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5997



AVEZZANO. Atmosfera serena in casa Valle del Giovenco. In due partite di gestione Bonetti i biancoverdi hanno raccolto 4 punti. Una vittoria ed un pareggio, oltre che per ovvie logiche di classifica, importantissimi per il morale di una squadra reduce in precedenza da ben 3 sconfitte consecutive.
Durante la settimana buone notizie sono giunte dall'infermeria. Risulta infatti pienamente abile e arruolabile Ferraresi che potrà essere impiegato già domenica nel match interno con l'Andria, diretta concorrente per la salvezza.
Il recupero di Ferraresi si aggiunge a quelli degli influenzati Piva, Rebecchi e Locatelli. Con ogni probabilità invece Bettini, Giordano e Petitto salteranno l'impegno con la formazione pugliese.
«Sarà una partita importante di grande intensità» – commenta il difensore brasiliano Cesar – «loro vengono da due buoni risultati che certamente li hanno rincuorati. Noi cercheremo di fare una gara propositiva cercando di passare subito in vantaggio, anche perché giochiamo davanti il nostro pubblico. Col tempo sta migliorando la condizione fisica di tutta la squadra».
La Valle del Giovenco viene dallo 0-0 del Fadini contro il Giulianova. Un risultato positivo che però non ha soddisfatto in pieno il tecnico Bonetti: «abbiamo disputato un buon secondo tempo dopo una prima frazione di gioco difficile per noi. Abbiamo fatto buona circolazione del pallone ma ci siamo un po' persi negli ultimi metri. La squadra sta lavorando bene ma dobbiamo ancora migliorare tanto».
«Se proseguiamo con questo ritmo di crescita» – conclude l'allenatore dei marsicani – «potremo toglierci importanti soddisfazioni. Data la grande qualità di diversi elementi di categoria superiore dobbiamo soltanto trovare la condizione fisica migliore».
Se da un lato c'è soddisfazione per gli ultimi buoni risultati in campionato, l'ambiente biancoverde è rimasto colpito dalla pesante multa inflitta dal giudice sportivo per cori razzisti nei confronti di un giocatore di colore avversario. Anche se si è trattato di una manifestazione di pochi, il club marsicano dovrà pagare una multa di 5mila euro.

Andrea Sacchini 27/11/2009 8.33