Giro d'Italia 2010, si farà tappa anche a L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4056



MILANO. C'é chi come Garzelli già si preoccupa perché sarà «il Giro d'Italia più duro che abbia mai corso». E chi, come Menchov e Cunego, ammette che è «davvero terribile», ma non esclude di limitarsi a guardarlo in tv per dedicarsi ad altri impegni.
Adesso il Giro d'Italia comprende una tappa che raggiungera' L'Aquila. «Ce lo ha chiesto il persidente della Repubblica», ha svelato Carlo Verdelli, direttore della Gazzetta dello Sport, durante la presentazione del Giro d'Italia 2010.
La corsa rosa e' in programma dall'8 al 30 maggio del prossimo anno. «E' la tappa del cuore», dice il direttore del Giro, Angelo Zomegnan, presentando l'undicesima frazione Lucera-L'Aquila.
«Il presidente Napolitano ci ha chiesto di non lasciare sola la gente colpita dal terremoto e noi andremo lì», aggiunge.
Per chi l'ha studiata e disegnata con cura la corsa rosa del 2010 è semplicemente «seria, impegnativa e spettacolare», ma molti dei ciclisti che l'hanno vista svelare a Milano sono rimasti colpiti dalla quantità e dalla qualità delle salite. Taciturno e pragmatico, Denis Menchov, ultima maglia rosa, è prudente.
Qualche ragionamento deve farlo anche Damiano Cunego. «Dovrò ponderare con cura il ruolo che mi aspetterà qualora decidessi di partecipare - spiega il vincitore del Giro di cinque anni fa -. Mi attraggono un percorso da scalatori tradizionale e anche la cronometro di Plan de Corones, che non ha nulla della lotta contro il tempo ma sarà una tappa di montagna impegnativa. Riprendere confidenza coi grandi giri - continua - mi affascina, così come la sfida con avversari di grande spessore».
Certa, invece, la presenza al via di Amsterdam di Alessandro Ballan, anche perché il Giro sarà una nuova esperienza per il campione del Mondo 2009. Tutt'altro che un novellino, Stefano Garzelli ha già capito che ci sarà da faticare parecchio a maggio.
Ad ogni modo, il lotto dei partecipanti al momento è ancora di difficile decifrazione: Ivan Basso, attualmente in Giappone per la Japan Cup, in un video si è detto «certo di fare due grandi corse a tappe da protagonista" e di avere "molta voglia di correre il Tour».


26/10/2009 11.54