Celano. Amabile a PrimaDaNoi.it: «mantenere alta la concentrazione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2436



CELANO. Vigilia serena in casa Celano in vista della trasferta di domani sul campo della Giacomense. I celanesi sono alla ricerca di punti pesanti lontano dal Piccone per dar seguito ai buoni risultati conseguiti in casa. Quest'anno l'undici di Modica non ha ancora vinto in trasferta anche se fino ad ora ha sempre giocato bene, creando molto ma finalizzando poco. Solo a Vasto, forse nel match peggiore per gioco ed occasioni da gol avute, il Celano ha demeritato ma è stato comunque capace di riportare a casa un punto prezioso.
Per quanto riguarda la formazione, con ogni probabilità Modica darà fiducia allo stesso undici che sette giorni fa ha battuto il San Marino. Le uniche novità dovrebbero riguardare il reparto arretrato con il rientro di Tursi al centro della difesa e l'avanzamento a centrocampo di Franzese.
La porta verrà difesa da Amabile, che a PrimaDaNoi.it racconta il clima in casa Celano alla vigilia della partita con la Giacomense: «la vittoria di domenica scorsa col San Marino ha portato molto entusiasmo e siamo prontissimi alla partita di domani. Affronteremo la Giacomense con maggiore serenità con la consapevolezza che bisognerà tornare a casa con un buon risultato».
«Loro sono una squadra molto aggressiva» – va avanti l'estremo difensore marsicano – «per fare risultato dovremo essere più attenti soprattutto sulle palle inattive. Attenzione e massima concentrazione per tutti i novanta minuti».
Dopo un primo tempo difficile con il San Marino, seppur concluso con il primo vantaggio celanese realizzato da Negro, il Celano è venuto fuori alla grande nella ripresa: «nel secondo tempo siamo entrati in campo con più attenzione e cattiveria. Abbiamo preso il gol dopo pochissimi minuti e credo che proprio lì sia scattata una molla positiva dentro di noi. Dopo aver realizzato il 2-1 si sono aperti gli spazi e abbiamo chiuso in pratica la partita».
«Poi negli ultimi 10 minuti» – prosegue il numero 1 biancazzurro – «abbiamo sofferto un po' anche se loro non hanno creato pericoli seri. È andata bene, 3 punti importanti per la classifica».
Il successo di domenica, oltre che per la classifica, è importante anche per il morale in vista del proseguo del torneo: «può essere un buon trampolino di lancio però dobbiamo restare sempre con i piedi per terra. Dobbiamo giocarcela domenica dopo domenica, poi prenderemo quello che verrà».
Dopo l'annata 2005/2006 disputata con i gradi da titolare in serie D con l'Ariano Irpino, Luigi Amabile ha trascorso 2 stagioni al Benevento ed è reduce dal buon campionato dell'anno scorso con la Vibonese, con la quale ha collezionato 33 gettoni di presenza. Al primo anno con la maglia celanese senza dubbio il bilancio è positivo: «sono contento sia a livello di squadra sia personale. A Celano mi trovo bene. Per me è un'occasione importante».
Amabile negli ultimi turni è stato grande protagonista con una serie di ottimi interventi a Lucca, a Vasto e per ultimo domenica in casa col San Marino: «i complimenti è logico fanno sempre piacere ma io sono una persona umile. Io penso di aver fatto una prestazione normale, bisogna sempre restare con i piedi per terra».
Tra le tante parate sicuramente una viene ricordata con maggior piacere da parte di Amabile: «ricordo quelle compiute a Lucca dove ero stato molto impegnato, però se devo sceglierne una dico l'ultima col San Marino nel primo tempo su colpo di testa di un loro attaccante».
«In quell'occasione – conclude il giovane portiere classe 1984 – «prendere il gol nei primi 5 minuti poteva cambiare tutta la partita».
Giacomense-Celano verrà diretta da Leandro Borracci della sezione di San Benedetto del Tronto. Guardalinee Mercante e Vigo. La gara inizierà alle 15.15.

Andrea Sacchini 17/10/2009 9.01