1°Div/B. Il Lanciano supera 1-0 al Biondi il Potenza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4778



LANCIANO. Il Lanciano supera 1-0 il Potenza e conquista al Biondi il primo successo casalingo della stagione. Match-winner Improta su rigore al 40esimo del primo tempo.
Prestazione eccellente degli uomini di Pagliari sia in fase offensiva sia in fase difensiva. Tantissime le azioni da gol create dai rossoneri lungo tutto l'arco dei novanta minuti di gioco.
Primo tempo ottimo per ritmo, aggressività e velocità della manovra. Poco prima del riposo, al 40esimo, l'episodio che ha cambiato la storia del match con l'espulsione tra le fila ospiti di Vanacore.
Nella ripresa, con il Potenza ridotto in 10, il Lanciano ha più volte sfiorato il raddoppio ma non è riuscito a chiudere la partita. Dopo un paio di favorevoli situazioni sprecate, i i rossoneri sono apparsi troppo contratti e appagati del risultato di vantaggio. 3 punti meritati giunti non senza sofferenza soprattutto nei 10 minuti finali quando, con un campo reso pesante dalla pioggia, il Potenza ha tentato il tutto per tutto per pervenire al pareggio senza però creare veri e propri pericoli alla porta di Chiodini.
La vittoria ad ogni modo è importantissima per la classifica e per il morale soprattutto dopo la delusione di Giulianova di 7 giorni fa. Da questo punto di vista grande reazione dell'undici di Pagliari, che in campo non ha per niente subito contraccolpi psicologici dopo il successo sfumato all'ultimo minuto di recupero al Fadini.
Avvio di gara equilibrato con un'opportunità per parte. Al secondo Catania dalla lunga distanza trova Chiodini attento nel rifugiarsi in corner. Pochi secondi prima conclusione imprecisa dalla distanza di Improta .
Al decimo traversa di Amenta di testa su preciso suggerimento dalla destra di Turchi.
Al 40esimo l'episodio decisivo della contesa. Penalty netto per una “parata” sulla linea del difensore potentino Vanacore su botta ravvicinata di Turchi. Dal dischetto il tiro di Improta non è impeccabile ma è sufficiente per centrare il sette.
Nella ripresa al 52esimo ancora Improta vicino al gol questa volta di testa su traversone dalla destra di Turchi. Al 63esimo accelerazione sulla sinistra di Improta e palla nel mezzo per Zeytulaev che col destro a giro sfiora il montante.
Intorno la mezz'ora l'unico vero pericolo per la porta difesa da Chiodini nella ripresa. Di Cesare da buona posizione non inquadra in area lo specchio della porta dopo un buon suggerimento di un compagno. Nell'ultimo quarto d'ora il Potenza prova a raddrizzare il punteggio con lanci dalle retrovie facili prede dei difensori frentani.
Nel Lanciano il tecnico Pagliari ha dato fiducia al consueto 4-4-2. Mammarella, Vastola, Antonioli e Moi a protezione della porta di Chiodini. Zona nevralgica del campo formata da Turchi, Amenta, Di Cecco e Sacillotto. In avanti col compito di pungere spazio al duo Improta-Colussi. A match in corso faranno il loro ingresso in campo Morante e Zeytulaev.
Nel Potenza mister Monaco, grande ex della contesa, ha scelto il seguente undici: Gragnaniello, Vanacore, Lolaico, De Simone, Chiavaro, Cardinale, Polani, Frezza, Berardi, Giannusa e Catania.
Ha diretto l'incontro Affinito della sezione di Frattamaggiore.
Con questi 3 punti il Lanciano sfata finalmente il tabù del Biondi. Domenica per i frentani nuovo derby d'Abruzzo questa volta al Dei Marsi di Avezzano contro la Valle del Giovenco.

PRIMA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Cosenza-Foggia 4-0
Portogruaro-Pescara 2-2
Ravenna-Reggiana 3-1
Real Marcianise-Cavese 0-0
Spal-Rimini stasera
Taranto-Giulianova 0-0
Ternana-Valle del Giovenco 0-2
Verona-Andria 3-1
Lanciano-Potenza 1-0

Classifica: Portogruaro 19; Verona 18; Pescara 16; Ternana 15; Ravenna 12; Taranto 12; Pescina VG 11; Reggiana 11; Cosenza 10; Giulianova 10; V. Lanciano 10; Spal 8; Cavese 8; R.Marcian. 7; Rimini 7; Foggia 6; Potenza 5; Andria 4.

Prossimo turno: Andria-Portogruaro; Cavese-Ternana; Foggia-Taranto; Giulianova-Spal; Pescara-Ravenna; Pescina VG-V. Lanciano; Potenza-Cosenza; Reggiana-Verona; Rimini-R.Marcian.

Andrea Sacchini 12/10/2009 8.29