2°Div/B. Un buon Celano supera 3-2 il San Marino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2697



CELANO. Missione compiuta per il Celano che con pieno merito ha superato 3-2 allo stadio Piccone il San Marino. Vantaggio celanese al 47esimo del primo tempo con Negro. Nella ripresa pareggio del San Marino al primo con Cesca. Vantaggio e terzo gol dei padroni di casa al 23esimo ed al 25esimo rispettivamente con Marasco e Bongiovanni. A 5 minuti dal termine il sigillo di Pennucci che ha fissato il punteggio sul 3-2 finale.
3 punti importantissimi sia in chiave salvezza sia per il morale, con il Celano dunque che risponde presente ad un'importante verifica della stagione.
Dopo alcune prestazioni tutt'altro che esaltanti per gioco e risultati, infatti, finalmente ieri si è visto il vero Celano di Modica. Squadra corta, aggressiva al punto giusto e capace di far pressing per buona parte della contesa. Il tutto al cospetto di una squadra, il San Marino, certamente attrezzata per raggiungere i play-off.
Il disegno tattico del tecnico ospite Evani, fatto di difesa e contropiede, è crollato alla fine del primo tempo con la rete di Negro. Nell'esatto momento in cui i marsicani trovano i tempi e le posizioni giuste per azionare il pressing e rilanciare la manovra.
Primo tempo condotto a ritmi blandi da parte di entrambe le squadre con il Celano, a parte il gol, incapace di creare seri pericoli alla retroguardia sammarinese. Sicuramente meglio la ripresa, oltre alle marcature, ricca di occasioni e capovolgimenti di fronte da una parte e dall'altra.

LA PARTITA

Gli schieramenti. Nel Celano mister Modica conferma le indiscrezioni della vigilia e si affida all'oramai collaudato 4-3-3. Amabile tra i pali dopo la grande prestazione di 7 giorni fa a Vasto. Linea difensiva a quattro formata da Franzese, Zaccardi, Sensi e Iozzia. A centrocampo largo al trio Barbetti-Marfia-Cesaro. In avanti solito tridente composto da Villa, Negro e Marasco. A match in corso faranno il loro ingresso in campo Bongiovanni, Ruggiero e Posillipo.
Nel San Marino il tecnico Evani sceglie il seguente undici titolare: Scotti, Sorbera, Pennucci, Testa, Tafani, Bergamini, Pedruzzi, Baldini, Cesca, Grassi e Poletti. Dirige l'incontro Santonocito della sezione di Abbiate Grasso davanti a circa 800 spettatori. Prima del match osservato un minuto di raccoglimento per le vittime dell'alluvione di Messina.

Botta e risposta. La cronaca, per la quale si ringrazia l'importante contributo dell'ufficio stampa del Celano Olimpia, nei primi 10 minuti vede una occasione per parte. Al quinto Sorbera di testa chiama alla risposta Amabile che si rifugia in corner. Per il Celano al decimo Barbetti da fuori non inquadra lo specchio della porta.

San Marino pericoloso. Nel quarto d'ora seguente solo i sammarinesi in campo che costruiscono le premesse del gol in almeno due circostanze. Al 17esimo ci prova Cesca da posizione più che privilegiata ma Amabile è attento. Al 25esimo nuova conclusione di Grassi bloccata questa volta a terra dal portierone biancazzurro.

Celano in vantaggio. Ad una manciata di secondi dal riposo sono i marsicani a realizzare il punto dell'1-0. Negro riceve palla da un compagno di squadra e dal limite dell'area di rigore di destro insacca con complice deviazione di un difensore avversario.

Cambia la musica. Nella ripresa pronti-via ed il San Marino pareggia con uno splendido assolo di Cesca, bravissimo a superare un avversario e battere Amabile in uscita. Il Celano sbanda e pochi minuti dopo rischia addirittura di andare sotto, ma ancora una volta è Amabile a salvare i suoi su precisa conclusione di Testa.

Uno-due micidiale. Nello spazio di 3 soli minuti, dal 23esimo al 25esimo, i marsicani realizzano due reti. Sul 2-1 colpo di testa di Barbetti sugli sviluppi di un corner, salvataggio sulla linea di Scotti che però non può nulla sulla ribattuta a colpo sicuro di Marasco che realizza. 3 minuti dopo contropiede mortifero dei biancazzurri che portano Bongiovanni libero da marcature a superare l'estremo difensore ospite.

Brividi finali. Al 40esimo, dopo un paio di buone occasioni del Celano per arrotondare il punteggio, il San Marino accorcia le distanze. Nell'occasione grandissima azione personale di Pennucci che di destro da fuori area insacca il pallone nell'angolino basso alla sinistra dell'incolpevole Amabile. Ultimi minuti di sofferenza per i celanesi che però resistono alla grande agli assalti finali del San Marino.
Con questi 3 punti il Celano sale a quota 11 in classifica in piena zona play-off e soprattutto allontanano la zona calda della graduatoria. Domenica trasferta sul difficile campo della Giacomense.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Bassano-Giacomense 1-0
Bellaria-Prato 1-3
Carrarese-Poggibonsi 1-1
Celano-San Marino 3-2
Fano-Pro Vasto 3-0
Lucchese-Sangiovannese 0-0
Nocerina-Itala San Marco 1-1
Sacilese-Colligiana 0-0
Sangiustese-Gubbio 0-0

Classifica: Lucchese 19, Prato 15, San Marino 13, Carrarese, Giacomense, Sacilese, Celano 11, Nocerina, Sangiovannese, Sangiustese 10, Bellaria Igea, Colligiana, Poggibonsi, Gubbio, Itala San Marco, Bassano 9, Fano 7, Pro Vasto 6.

Prossimo turno: Colligina-Bellaria, Giacomense-Celano, Gubbio-Nocerina, Itala San Marco-Bassano, Poggibonsi-Fano, Prato-Sacilese, Pro Vasto-Lucchese, San Marino-Sangiustese, Sangiovannese-Carrarese.

Andrea Sacchini 12/10/2009 8.25