Biofox Vasto batte Olimpia Campobasso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2240




PALLACANESTRO. VASTO. La BioFox Vasto passa al PalaVazzieri (80-77) e cancella così la sconfitta, fra le mura amiche, della prima di campionato.
Per cancellare il passo falso di domenica scorsa i vastesi scendono in campo concentratissimi e sembrano aver vita facile fin dalle prime battute con un break di 18 a zero fra il quarto e l'ottavo minuto della prima frazione per il +14(6-20) conservato (10':11-25) ed incrementato dopo aver giocato altri 100 secondi del secondo quarto (+18 al 12':11-29).
I padroni di casa sembrano frastornati e pagano dazio fino al –21(28-49), ridotto poi al –17(32-49) e squadre negli spogliatoi per il riposo lungo.
L'inizio della ripresa porta la firma di Capone che prima realizza da sotto poi dalla lunga distanza per il massimo vantaggio (+22:32-54) e la BioFox che non ti aspetti esce di scena, subisce un break di 19 a zero dilapidando praticamente quasi tutto il vantaggio che riporta le due formazioni ad un solo tiro dalla lunga distanza (51-54) a tre minuti dall'ultimo mini riposo e dieci minuti finali che iniziano con gli ospiti avanti di 5(58-63).
Nuovo sbandamento BioFox che nei primi quattro minuti perde nuovamente la via del canestro, break a favore dei padroni di casa che pareggiano e sorpassano ribaltando completamente il risultato con il +5(68-63) da cercare di mettere a frutto cominciando a pensare a come meglio amministrare per poter incamerare un intera posta in palio che sembrava persa soltanto pochi minuti prima.
Con l'orologio agli ultimi suoi tre giri i punti di vantaggio per coach Coppola sono ancora 5(72-67), ma svaniscono con due triple, in rapida successione, di Bartolucci che rimette avanti i vastesi (72-73), Pennacchio realizza per il +1 Olimpia, ma replica Michele Di Rosso che sbaglia il tiro aggiuntivo, poi D'Alessandro che finalizza il gioca da tre punti (2 + il libero) a soli 28 secondi dalla fine che comunque sono sufficienti per la tripla di Di Cristofaro e Campobasso a –1(77-78) che però ha esaurito il bonus, cerca di recuperare palla mandando in lunetta prima Capone (1/2), poi Antonucci (1/2) e ancora Di Cristofaro che si gioca la palla per l'over time, ma la palla sfiora il ferro e si perde sul fondo al suono della sirena finale.
Una BioFox dai due volti, con i primi due quarti da incorniciare e terzo e quarto da dimenticare, conquista due punti importantissimi in una classifica ai suoi primi passi, mentre l'Olimpia Campobasso, dopo il pesante stop rimediato in quel di Atri, mastica ancora amaro pur avendo messo in campo grinta e carattere che torneranno sicuramente utili andando avanti in un campionato che, fra l'altro, attende ancora di veder scendere sui parquet i fantomatici Sharks di Roseto al loro debutto stagionale nella 3^ di Andata, ma con l'obiettivo di fare storia a parte conquistando vittorie in lungo ed in largo lasciando briciole a tutti gli altri chiamati a fare da comprimari.
Per i vastesi, invece, in calendario c'è ancora una trasferta sempre in quel di Roseto, ma sulla sponda del Basket Ball sabato 10 alle ore 21.
CAMPOBASSO: SCOTTO 25(38'), Scarpa 20(29'), DI CRISTOFARO 11(21'), PENNACCHIO 6(35'), Petrone 5(9'), FILIPPONIO 5(23'), Lagonigro 3(24'), CEFARATTI N.M. 2(11'), Cefaratti L. 0(10'), Ciampitti n.e., De Vincenzo n.e., Maldarella n.e.. All.: Coppola.

BioFox VASTO: CAPONE 21(34'), D'ALESSANDRO 14(38'), DI ROSSO 13(25'), CELENZA 13(30'), BARTOLUCCI 8(27'), Laccetti 5(12'), Antonucci 4(21'), Ierbs 2(13'), Sacchetta n.e., Spadaccini n.e.. All.: Della Godenza.

Arbitri: D'Emilio di Roseto e Catani di Pescara.
Parziali: 1°q 11-25, 2°q 32-49(21-24), 3°q 58-63(26-14), Finale 77-8(19-17).
OLIMPIA CB: Tiri da 2: 24/45(53%); da 3: 7/32(22%); Tiri Liberi: 8/12(67%); Falli: 27.
VASTO: Tiri da 2: 17/39(44%); da 3: 10/28(36%); Tiri Liberi: 16/26(62%); Falli: 21.
Uscito x 5 falli: Capone (40':77-80). Falli Tecnici: Di Cristofaro (15':20-35) e coach Coppola (30':58-62). Fallo Antisportivo: Capone (24': 38-54).
05/10/2009 10.17