VdG. Cappellacci:«fatto il possibile col Pescara ma dobbiamo migliorare»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1515



AVEZZANO. Ripresa degli allenamenti in casa Valle del Giovenco in vista del prossimo match interno al Dei Marsi contro il quotato Rimini.
Tutti a disposizione del tecnico eccezion fatta Franciel, Molinaro e Giordano.
Questi ultimi due in particolare in ripresa e fermi solo in via precauzionale.
Il morale del gruppo dopo la sconfitta di Pescara non è dei migliori ma c'è la convinzione di aver fatto il possibile per conseguire all'Adriatico un buon risultato.
La Valle del Giovenco, fino alla rete decisiva di Tognozzi ad un quarto d'ora dalla fine, era stata protagonista di una prestazione attenta ed ordinata soprattutto in difesa con poco o nulla concesso agli avversari.
Il tecnico Cappellacci a PrimaDaNoi.it, a conferma di ciò, ha espresso soddisfazione mista ovviamente a un po' di rammarico per la sconfitta di Pescara: «abbiamo fatto la partita preparata attentamente durante la settimana. Fino a quando abbiamo subito il gol ci siamo ben comportati anche se il dominio territoriale era chiaramente a favore del Pescara».
«Il risultato è tutto sommato giusto» – prosegue il tecnico subentrato due settimane fa all'esonerato Perrone – «ma noi abbiamo fatto bella figura concedendo poco o nulla agli avversari. La differenza tecnica non si è notata molto perché noi abbiamo coperto molto bene il campo. Qualche occasione pericolosa l'abbiamo anche creata compreso il rigore su Bettini che a mio avviso era netto».
Qualcuno ha storto il naso per la prestazione troppo difensiva dei biancoverdi ma Cappellacci non è d'accordo: «abbiamo cercato di aspettarli nella nostra metà campo per poi cercare di ripartire in contropiede. Certo abbiamo fatto tutto il possibile contro una squadra superiore dal punto di vista tecnico».
Dopo il vantaggio del Pescara la partita è ovviamente cambiata: «loro hanno sfiorato più volte il gol mentre noi non avevamo la forza di provare il pareggio. La squadra ha dato tutto per i primi 75 minuti di gioco poi ovviamente c'è stato un po' di scoramento. Siamo stati condannati da un episodio ma alla fine è stato giusto così, il Pescara ha dimostrato di essere avversario molto forte».
Anche se la prestazione difensiva della Valle del Giovenco è stata buona c'è da rivedere ancora qualcosa come conferma lo stesso Cappellacci:«bisogna migliorare soprattutto sulle palle inattive. Il loro gol, tra l'altro, è giunto sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dobbiamo poi migliorare la condizione atletica di alcuni giocatori ancora in ritardo».
«Per noi soprattutto» – conclude il tecnico dei marsicani – «sarà fondamentale recuperare alcuni giocatori dall'infermeria. Abbiamo tutte le carte in regola per salvarci, dobbiamo soltanto crederci».

Andrea Sacchini 16/09/2009 8.24