Chieti calcio. Mucciante a PrimaDaNoi.it:«3 punti anche col Casoli»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4598


CHIETI. Per il Chieti occhi puntati al Casoli per il derby di domenica all'Angelini. Le due squadre si sono già affrontate quest'estate in Coppa Italia con i neroverdi che si sono imposti col risultato di 1-0. Dopodomani però il pronostico è aperto se non altro per la chiara differenza di motivazioni nell'affrontare un match di Coppa Italia rispetto uno di campionato.
Per l'occasione il tecnico Vivarini potrà contare su Di Giovanni e Gialloreto, usciti anzitempo domenica nel bel successo esterno sul campo della Santegidiese. Restano in dubbio invece Bassi ed Esposito che hanno già saltato il match di esordio nel torneo. Per il resto, vista e considerata l'ultima convincente prova della squadra, Vivarini dovrebbe riproporre lo stesso undici di cinque giorni fa.
I tre punti dell'esordio hanno dato morale al gruppo come conferma a PrimaDaNoi.it Tiziano Mucciante: «sicuramente i tre punti sono la cosa più importante ma siamo soddisfatti anche di aver fatto una buona prestazione».
Grinta, determinazione e voglia di raggiungere l'obiettivo. Questo è stato il Chieti visto domenica a Sant'Egidio alla Vibrata. Per questo Mucciante non può che essere soddisfatto: «personalmente, al di là della prestazione e del gioco, mi è piaciuto molto lo spirito con il quale abbiamo affrontato l'avversario. La Santegidiese è un'ottima squadra, abbiamo dimostrato la forza del nostro gruppo e la gran voglia di fare bene».
Il Chieti, dopo il 4-0 maturato nel primo tempo, si è un po' seduto ed ha concesso il fianco agli attacchi della Sant. Tutto normale per il difensore l'anno scorso all'Angolana: «è chiaro che ci siamo un po' rilassati dopo il grande vantaggio accumulato nella prima frazione di gioco. Anche se sul 4-0 non ci dovrebbe mai stare perché le partite finiscono sempre al novantesimo e non prima».
La formazione neroverde è una delle più giovani della serie D. L'esperienza di Mucciante, classe 1982, sarà utilissima nel proseguo del torneo: «siamo un bel gruppo, molto giovane, ma tutti i ragazzi hanno qualità importanti. Anzi saranno i giovani, sono sicuro, che daranno una mano a quelli più esperti».
«il nostro obiettivo» – va avanti il difensore teatino – «è quello di arrivare il più in alto possibile. Prima dobbiamo conquistare la salvezza, poi a fine campionato vediamo se è possibile ambire a posizioni di alta classifica».
Focalizzando l'attenzione sul presente domenica all'Angelini arriva il Casoli. L'augurio di Tiziano Mucciante è ovviamente quello di far bene: «siamo molto motivati e vogliamo ripetere la prestazione di domenica con la Sangiustese. Nella fattispecie ripetere quanto di buono fatto vedere nel primo tempo. Dobbiamo tenere alta la concentrazione. Poi ovviamente il campo sarà l'ultimo giudice».
Nel frattempo buona notizia per i sostenitori del Chieti. Domenica, dopo diversi anni di chiusura, riapriranno i Distinti dello stadio Angelini. Il costo dei tagliandi è fissato in 10 euro.
Infine la Lega Nazionale Dilettanti ha diramato gli accoppiamenti per secondo turno di Coppa Italia di serie D. Il Chieti, che nel primo turno ha superato il Casoli, se la vedrà il 23 settembre con la Santegidiese a Sant'Egidio alla Vibrata.

Andrea Sacchini 11/09/2009 8.15