Zaccardi e Marasco a PrimaDaNoi.it: «con la Sangiustese non abbiamo fatto bene»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1134

CELANO CALCIO. Proseguono gli allenamenti in casa Celano in vista dell'imminente trasferta di domenica prossima sull'ostico campo del Poggibonsi.

Atmosfera positiva per i biancazzurri di Modica, che sono reduci da due vittorie consecutive in casa anche se ottenute in maniera diametralmente opposta.
Mentre infatti col Prato i 3 punti erano stati frutto di un gioco brillante e propositivo, con la Sangiustese il Celano non si è espresso al massimo delle proprie potenzialità. La squadra, dopo il punto dell'1-0 realizzato da Villa dopo pochissimi minuti, è apparsa troppo contratta ed incapace di creare particolari grattacapi alla retroguardia ospite.
Al di là del gioco espresso ovviamente, parola di Gennaro Marasco intervistato da PrimaDaNoi.it, fondamentale era fare bottino pieno al Piccone: «non abbiamo disputato un buon incontro. La nostra prestazione non è stata positiva. I 3 punti però erano fondamentali per muovere la classifica, soprattutto ora che siamo ad inizio campionato. Il Celano è una squadra nuova ed abbiamo bisogno di un po' di tempo per cementare l'intesa tra i reparti».
A fine gara il più deluso per la prestazione dei suoi era il tecnico Giacomo Modica. Fabio Zaccardi, sollecitato da PrimaDaNoi.it, in sostanza conferma: «sì l'allenatore non era soddisfatto di come abbiamo interpretato il match. Anche noi comunque al triplice fischio eravamo delusi. Nonostante ciò i 3 punti ottenuti sul campo sono di fondamentale importanza. Il bottino pieno in due partite rappresenta un'iniezione di fiducia importante per il futuro».
Gennaro Marasco, neoacquisto prelevato in estate dall'Aversa Normanna, è stato uno dei più positivi di questo inizio campionato del Celano. Il giovane attaccante però, incassati i primi complimenti da parte degli addetti ai lavori, resta con i piedi per terra: «l'inizio per me è stato positivo non lo nascondo ma c'è ancora molto da lavorare. Siamo ancora all'inizio ed il campionato è lungo. La preparazione è stata dura all'inizio, questo giustifica le prestazioni brutte ottenute in Coppa Italia. Il nostra obiettivo, come il mio d'altronde, era quello di partire bene in campionato».
Il Celano non subisce reti da due incontri consecutivi. Per un difensore come Fabio Zaccardi uno sprone in più a far meglio per la trasferta di Poggibonsi: «per un difensore è chiaro che è importante non subire gol. Sono orgoglioso per questo ma il merito è di tutta la squadra non soltanto di un unico reparto. Siamo attesi ora da un difficile impegno in trasferta ma possiamo riportare a casa punti. Dobbiamo migliorare nelle gare fuori casa anche se siamo una squadra nuova e dall'anno scorso siamo rimasti soltanto in quattro cinque».
Della stessa lunghezza d'onda è il compagno di squadra Gennaro Marasco che aggiunge: «dobbiamo tornare con qualche punto anche perché a Carrara, nella prima giornata di campionato, non abbiamo fatto male. Al contrario del match con la Sangiustese però lì ci è mancata un po' di fortuna. Riportare punti da Poggibonsi sarebbe importante per dare continuità di risultati dopo i sei punti ottenuti nelle ultime due partite».
Il giudice sportivo, infine, non ha squalificato giocatori né del Celano né del Poggibonsi.

Andrea Sacchini 10/09/2009 9.37