Chieti calcio. Il tecnico Vivarini:«contento ma rimaniamo con i piedi per terra»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2099



CHIETI. Atmosfera rilassata in casa Chieti alla ripresa degli allenamenti dopo il convincente successo di domenica 5-3 sul terreno della Santegidiese.
Vittoria ineccepibile sotto tutti i punti di vista al cospetto di una formazione ostica e guidata da un allenatore esperto come Ammazzalorso. Il Chieti di Vivarini però, una delle compagini dall'età media più bassa, ha confermato di non aver alcun timore reverenziale e di essere pronta per un campionato tranquillo.
Prima di puntare in alto però, piedi a terra e salvezza prima di tutto come conferma il tecnico Vincenzo Vivarini: «sono contento per l'ottima prestazione e per il risultato con la Santegidiese, ma le primissime partite non fanno assolutamente testo. Nessuna squadra riesce a calarsi al meglio nella realtà di questo campionato. A noi è andata bene la prima ma siamo una squadra giovanissima che ha bisogno di migliorare col proseguo del torneo».
«Ad oggi» – prosegue Vivarini – «non si può dire che tipo di campionato possa fare il Chieti. Potremmo essere protagonisti come potremmo incontrare difficoltà. Ripeto siamo giovani e la squadra ha un'età media di 21 anni. Dobbiamo crescere ancora. Se ci riusciamo bene altrimenti ci sarà da soffrire».
Al di là del risultato finale ha impressionato positivamente l'atteggiamento dei neroverdi nel primo tempo, conclusosi addirittura sul 4-0: «mi è piaciuta molto la prima frazione di gioco. Abbiamo affrontato l'avversario con la mentalità, umiltà, applicazione ed attenzione giusta. Da parte nostra abbiamo approcciato la partita nel migliore dei modi, sicuramente meglio della Santegidiese».
Domenica arriva allo stadio Angelini il Casoli, avversario già affrontato e superato in estate in Coppa Italia: «il Casoli quest'estate ci ha messo in seria difficoltà soprattutto nel primo tempo. Loro hanno una difesa che lavora molto bene. Sicuramente tutta la squadra metterà in campo molta più grinta di quella fatta vedere nel match di Coppa Italia. Come negli ultimi anni sarà battaglia tra Chieti e Casoli».
Certamente non mancherà il pubblico di fede neroverde in attesa del primo impegno casalingo del campionato. La società in tal senso ha reso noto che la campagna abbonamenti verrà prorogata fino al 20 settembre. Il termine ultimo per sottoscrivere le tessere è stato fissato proprio in occasione del derby interno con L'Aquila. Punti vendita e modalità di acquisto degli abbonamenti sono consultabili sul sito internet www.chieticalcio.com

Andrea Sacchini 09/09/2009 7.54