1°Div/B. Giulianova generoso ma sconfitto 2-1 in casa dal Cosenza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2375



GIULIANOVA. Un Giulianova generoso ma sfortunato capitola al Fadini 1-2 al cospetto di un Cosenza cinico ed abile nel capitalizzare al meglio le uniche disattenzioni della retroguardia abruzzese. Risultato ingiusto per i valori tecnici espressi in campo, con i giallorossi che avrebbero certamente meritato miglior sorte per il numero di palle gol create.
Discreta prestazione nel complesso per il Giulianova, falcidiato dalle assenze ma comunque in grado di mettere più volte in difficoltà la difesa ospite. Dopo un buon avvio ed un'encomiabile reazione nella ripresa il Giulianova si è dovuto inchinare al Cosenza incappando nella prima sconfitta in questo campionato.
Prova sufficiente invece per i calabresi, privi di particolari individualità tecniche, compatti col chiaro intento di non offrire il fianco alle pericolose ripartenze dei giuliesi.
Per il Giulianova, con il centrocampo cosentino ad alta densità, è stato difficile trovare spazi per gli inserimenti senza palla.
Nonostante la sconfitta l'undici di Bitetto ha destato impressioni positive per quanto fatto vedere in materia di grinta, personalità ed anche gioco.

GIULIANOVA-COSENZA, LE AZIONI CHIAVE

Le formazioni. Bitetto in piena emergenza conferma il modulo 4-3-3. Dazzi tra i pali preferito a Gasparri. Linea difensiva a quattro con Garaffoni, Migliore, Vinetot e Sosi. Trio di centrocampo composto da Carratta, Dezi e Croce. In avanti spazio al tridente formato da Carbonaro, Melchiorri e Del Grande.
Nel Cosenza mister Toscano sceglie Pinzan, Porchia, Musca, Nastati, Bernardi, De Rose, Roselli, Maggiolini, Ceccarelli, Caccavallo e Danti. Arbitro dell'incontro è Magni della sezione di Catania.

Cosenza in palla. Avvio veemente del Cosenza che al secondo costruisce la prima nitida palla gol. Ceccarelli dal lato corto dell'area di rigore a tu per tu col portiere giuliese manda il pallone alle stelle.

Ottimo avvio del Giulianova. Al decimo Melchiorri ben servito da un compagno non inquadra lo specchio della porta dalla media distanza. Al 18esimo diagonale velenoso di Del Grande che sfiora il palo dopo un preciso suggerimento di Melchiorri.

Risponde il Cosenza. Al 21esimo ottimo intervento di Dazzi su bordata dalla lunga distanza di Caccavallo.

Cosenza in palla e primo vantaggio. Avvio di ripresa veemente del Cosenza che al secondo costruisce una nitida palla gol. Ceccarelli dal lato corto dell'area di rigore a tu per tu col portiere giuliese manda il pallone alle stelle. Al 18esimo i calabresi passano con Bernardi, il più lesto di tutti a ribadire in rete una corta respinta di Dazzi.

Reazione e gol del Giulianova. Passano soltanto due minuti ed i giuliesi trovano la via del pareggio. Carbonaro servito da un compagno da due passi incassa col destro alle spalle di Pinzan. È il momento migliore del Giulianova che alla mezz'ora sfiora addirittura il secondo gol con Campagnacci, da poco entrato, che solo davanti a Pinzan sparacchia addosso al portiere.

Il Consenza timbra il 2-1. Al 35esimo il pallone calciato dal limite da Caccavallo disegna una traiettoria perfetta che termina la propria corsa all'incrocio dei pali. Il Giulianova non si demoralizza e ad una manciata di secondi dalla fine va ad un passo dal pareggio con Croce che di testa manda di poco sul fondo. Con questa sconfitta, tutto sommato non meritata, il Giulianova resta a quota 4 in classifica.

PRIMA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Andria-Foggia lunedì
Giulianova-Cosenza 1-2
Lanciano-Pescara 2-2
Valle del Giovenco-Portogruaro 0-1
Potenza-Ravenna 1-1
Reggiana-Real Marcianise 3-1
Spal-Ternana 0-1
Taranto-Rimini 1-0
Verona-Cavese 1-1

Classifica: Ternana 9; Portogruaro 6; Taranto 6; Verona 5; Pescara 5; Cosenza 5; Ravenna 5; Potenza 4; Reggiana 4; Giulianova 4; V. Lanciano 4; Cavese 3; Foggia 2; Pescina VG 2; Spal 2; Rimini 1; Andria 0; R.Marcian. 0.

Prossimo turno: Cavese-Spal; Cosenza-Verona; Foggia-V. Lanciano; Pescara-Pescina VG; Portogruaro-Reggiana; R.Marcian.-Giulianova; Ravenna-Taranto; Rimini-Andria; Ternana-Potenza.

Andrea Sacchini 07/09/2009 8.40