2°Div/B. Il Celano soffre ma supera 1-0 la Sangiustese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1433



CELANO. Il Celano supera 1-0 la Sangiustese e conquista la seconda vittoria consecutiva al Piccone. Match winner al terzo del primo tempo Villa, reintegrato in rosa proprio alla vigilia dell'importante sfida con i marchigiani.
Gara dai due volti con un primo tempo avaro di clamorose azioni da gol. Ripresa gradevole con continui e pericolosi capovolgimenti di fronte.
Successo sofferto per i celanesi che dopo il vantaggio hanno faticato non poco nel contenere gli affondi di una Sangiustese motivata e certamente valida sotto il profilo tecnico. Tre punti di capitale importanza conquistati proprio al cospetto di una diretta concorrente per la salvezza.
Il Celano, profondamente cambiato dal mercato estivo, ha fatto propria l'intera posta in palio con le sue qualità migliori: l'umiltà e la sofferenza. La rete di pregevole fattura di Villa è la prova di una squadra caratterialmente valida con importanti singoli per la categoria.
Per la seconda domenica di fila la porta celanese è rimasta imbattuta. Fatto importante considerando che proprio la scarsa tenuta difensiva nella passata stagione era stata alla base del negativo finale di stagione dei biancazzurri. Importante in tal senso è stato anche l'apporto del centrocampo di Modica, sufficiente in fase di costruzione e molto positivo in interdizione.
Per gli amanti dell'estetica in termini di gioco per il Celano un passo indietro rispetto la prestazione di sette giorni fa con la Carrarese. Nonostante una manovra che ha creato poche vere palle gol, i biancazzurri hanno lasciato un'impressione positiva per quello che hanno saputo fare in termini di grinta e personalità. Va rimarcata soprattutto quest'ultima data la giovanissima età media della rosa celanese.

CELANO-SANGIUSTESE, LE AZIONI CHIAVE

Gli schieramenti. Nel Celano il tecnico Modica da fiducia al consueto 4-3-3. In porta Amabile preferito a Goletti. Linea a quattro di difesa formata da Sensi, Tursi, Zaccardi e Iozzia. Trio di centrocampo composto da Franzese, Cesaro e Marasco. In avanti spazio alla velocità del tridente Villa-Negro-Bongiovanni.
Nella Sangiustese mister Giudici sceglie dal primo minuto Farinelli, Carboni, Polinesi, Bagalisi, Aquino, Arcolai, Iazzetta, Vitali, Fanesi, Monti e Scarsella. Prima del match è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Riccardo Santoru, giovane arbitro scomparso venerdì per un attacco cardiaco al campo Coni di Cagliari.

Celano subito in vantaggio. Passano soltanto tre minuti ed il Celano sblocca il risultato. Fantastico Villa, innescato da un compagno, che da fuori area al volo insacca all'angolino alle spalle dell'incolpevole Farinelli.

Reazione Sangiustese. Il punto dell'uno a zero biancazzurro scuote gli ospiti che creano almeno un paio di situazioni pericolose. Al quarto d'ora Villa è bravissimo a contrare la conclusione ravvicinata di Fanesi. Un minuto più tardi Scarsella di testa non inquadra di molto lo specchio della porta.

Break Celano e dominio ospite. Alla mezz'ora finalmente i padroni di casa escono dal guscio e costruiscono una pericolosa palla gol con Marasco che, entrato in area, viene anticipato all'ultimo dalla tempestiva uscita dell'estremo difensore ospite Farinelli. È solo un fuoco di paglia perché al 32esimo, sugli sviluppi di un corner, Scarsella incorna e di un nulla manda la sfera a lato. Al 35esimo una conclusione insidiosa di Bagalini viene respinta in angolo da Tursi.

Celano vicino al raddoppio. Ad una manciata di secondi dal riposo la più clamorosa palla gol del primo tempo per i padroni di casa. Azione confusa in area e grande intuizione di Villa che serve Negro libero di battere a rete. La conclusione dell'esterno però termina a lato di pochissimo.

Botta e risposta. La ripresa inizia seguendo un canovaccio completamente opposto a quello del primo tempo. La gara è viva, equilibrata e ricca di emozioni. In avvio lancio lungo per Iazzetta che di testa da favorevolissima posizione supera Amabile ma non inquadra lo specchio della porta. Due minuti dopo Cesaro appena fuori area manda la sfera alta di un soffio. A cavallo del decimo minuto Fanesi libero da marcature spreca dai venti metri. Per risposta il Celano sugli sviluppi di un corner va vicino al raddoppio con un diagonale di Villa che sfiora il palo. Al quarto d'ora grande ripiegamento difensivo di Iozzia che salva i suoi su tiro a botta sicura di un avanti marchigiano.

Sangiustese stanca. Gli ospiti soffrono gli alti ritmi imposti dal match nella ripresa e vanno in difficoltà per i veloci e pericolosi contropiedi orchestrati dagli uomini di Modica. Alla mezz'ora il neo-entrato Marfia riceve palla da Villa ma da ottima posizione conclude debole e centrale. Passano due minuti e Marasco, superati un paio di avversari, viene fermato in corner qualche istante prima della botta sicura a rete.

Brividi finali. Qualche istante prima del triplice fischio paura per il Celano per un calcio di punizione potente dal limite di Aquino che impegna Amabile.
Con questo successo, il secondo consecutivo, il Celano può guardare al futuro con rinnovato ottimismo. La salvezza, con questo gruppo e soprattutto con un tecnico valido come Modica, non c'è dubbio è ampiamente alla portata dei giovani biancazzurri.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Bassano-Colligiana 1-2
Bellaria-Lucchese 1-2
Carrarese-Fano 1-0
Celano-Sangiustese 1-0
Gubbio-San Marino 1-2
Italia S.Marco-Giacomense 1-1
Nocerina-Sangiovannese 0-1
Prato-Pro Vasto 3-0
Sacilese-Poggibonsi 0-0

Classifica: Lucchese 9; San Marino 7; Sacilese 7; Celano 6; Carrarese 6; Colligiana 5; Gubbio 4; Poggibonsi 4; Prato 4; Sangiovannese 4; Bassano V. 3; Sangiustese 3; Bellaria 2; Giacomense 2; Nocerina 2; Itala S.Marco 2; Fano 1; Pro Vasto 1.

Prossimo turno: Colligiana-Prato; Fano-Bellaria; Giacomense-Sacilese; Lucchese-Nocerina; Poggibonsi-Celano; Pro Vasto-Carrarese; San Marino-Bassano V.; Sangiovannese-Gubbio; Sangiustese-Itala S.Marco.

Andrea Sacchini 07/09/2009 8.40