Basket. Banca Tercas ingaggia Bobby Jones

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4419



TERAMO. La Banca Tercas Teramo mette a segno un buon colpo di mercato: è stato raggiunto infatti l'accordo con Bobby Jones, ala statunitense di indiscusso valore e con una significativa carriera alle spalle.
Jones, californiano classe '84, è cresciuto nell'università di Washington, e nei quattro anni accademici ha portato l'ateneo di Seattle tra le grandi del panorama cestistico universitario: titolo della Pac-10 (una delle conference NCAA più competitive) nel 2005, e raggiungimento delle Sweet 16 nel torneo nazionale sia del 2005 che del 2006. Sempre nel 2005 è considerato uno dei migliori atleti di tutta la nazione, tanto da far parte della rappresentativa statunitense che vince l'oro alle Universiadi di Izmir.
Scelto alla posizione 37 nel Draft NBA del 2006, nella prima stagione tra i professionisti Jones gioca 44 partite con i Philadelphia 76ers. La stagione successiva, tra Denver, Memphis, Houston, Miami e San Antonio, scende in campo 47 volte, con 4 punti e 2 rimbalzi di media. L'ultimo anno è il migliore, con i Miami Heat ha una media di 5.3 punti e 1.7 rimbalzi a partita, ed il suo impatto è notevole al di là delle cifre. Quando a metà stagione si trasferisce in D-League, nei Sioux Falls Skyforce, risulta uno dei migliori giocatori della lega, con 16.3 punti, 7.7 rimbalzi e 2.4 assist. Riceve dunque l'invito per partecipare alla Summer League di Las Vegas con i Portland Trail Blazers, e qui viene notato dalla dirigenza teramana, che riesce nei giorni successivi a concluderne l'ingaggio.
Coach Andrea Capobianco traccia il profilo del nuovo arrivato: «Bobby Jones è un giocatore duro, dalla grande attitudine difensiva, qualità che mette in mostra sia sul perimetro che sotto canestro. In attacco sa sfruttare molto bene gli spazi vantaggiosi creati dal gioco di squadra. Per le sue caratteristiche, riteniamo si possa integrare al meglio nel nostro sistema di gioco».

23/07/2009 15.38