MOTORI. Chrysler Imperial: Eleganza, comfort e piacere di guida

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2131

MOTORI. Chrysler Imperial: Eleganza, comfort e piacere di guida
 

DETROIT. Come le grandi Imperial storiche del gruppo Chrysler, la concept car Chrysler Imperial 2006 è una berlina di lusso elegante, seducente, raffinata ed al tempo stesso accessibile.
I designer si sono ispirati rivogendo lo sguardo non soltanto alle classiche Imperial degli anni Trenta e Cinquanta, ma anche alla lunga tradizione Chrysler di creative concept car, dalle lontane Chrysler d'Elegance e Falcon alle più recenti Chrysler Chronos e Firepower.
Una tradizione espressa dalla caratteristica linea che scorre parallelamente alla soglia laterale per poi innalzarsi sopra la ruota posteriore e confluire nella coda della vettura,
sottolineando tutto il carattere sportivo di questa concept a trazione posteriore.
Una linea analoga si estende dalla ruota anteriore verso il retro, degradando lievemente verso le portiere posteriori. Per poter comprendere pienamente la cura nella realizzazione della carrozzeria, basti pensare che ogni sua parte è stata modellata a mano, secondo la tradizionale lavorazione artigianale riservata alle auto d'epoca
Gli esterni di Chrysler Imperial concept rappresentano una sapiente miscela tra eleganza, minuziosa lavorazione artigianale e linee dinamiche dalle proporzioni moderne,
Il tetto è stato lievemente spostato verso il retro per ampliare il vano passeggeri, rendere più allungato ed elegante il profilo laterale ed offrire agli occupanti dei sedili posteriori una posizione più rialzata di 18 cm. Il cofano motore ed il portello portabagagli più alti, insieme ai grandi cerchi in lega da 22 pollici, conferiscono alla Imperial un'immagine di raffinata imponenza.La mascherina del radiatore perpendicolare evidenzia l'aspetto lussuoso e deciso del frontale a V. Caratterizzata da sottili lamelle cromate, la mascherina del radiatore è sormontata dal brillante logo alato Chrysler. Una modanatura lucida, che si estende dalla sommità della mascherina fino alla base del parabrezza, divide in due parti la superficie del cofano.






Dettagli e materiale eccellenti I gruppi ottici in alluminio riprendono il motivo dei fari singoli esterni delle Imperial dei primi anni Trenta e Sessanta. Nella parte posteriore della vettura, le luci di coda circolari con le cornici esterne uniscono la moderna tecnologia di illuminazione a LED con un look che evoca le tipiche luci posteriori a “canna di fucile” delle prime Imperial. Un gruppo ottico a LED separato fornisce la luce per gli indicatori di direzione, di posizione e retromarcia.
Riprendendo le linee del cofano motore, il portello portabagagli è impreziosito dal caratteristico emblema del marchio alato Chrysler. Sulla parte superiore dei paraurti, sui retrovisori esterni, sulle cornici dei finestrini laterali e sulle maniglie delle portiere elegantemente scolpite, troviamo le uniche modanature presenti sulla carrozzeria. Incernierate ai montanti anteriori e posteriori, le ampie portiere si aprono a battente per agevolare l'accesso ed offrire una straordinaria visione panoramica degli interni grazie alla totale assenza del tradizionale montante centrale. La cura dei dettagli e dei materiali non ha eguali. Per creare un intenzionale contrasto con gli esterni in tinta Imperial Bronze, i rivestimenti interni dell'abitacolo, che può ospitare quattro persone, sono realizzati in raffinata pelle e morbido camoscio nelle due eleganti tonalità marrone Bay Brown e crema e Birch Creme, ed impreziositi da inserti in legno della California e finiture satinate color bronzo.
Questa è un'auto per chi ama guidare, in cui tutto ciò che può distrarre dalla guida è ridotto al minimo. Un semplice touch-pad con comandi intuitivi, montato vicino al bracciolo, permette al guidatore di regolare l'autoradio, il climatizzatore ed il navigatore satellitare. La parte centrale del volante con airbag integrato è fissa, per consentire ai comandi dello stereo e del cruise-control di restare sempre nella stessa posizione quando si sterza. Il quadro strumenti, impreziosito da inserti in legno e color bronzo, è suddiviso in due grandi cornici circolari scolpite in alluminio satinato che circondano la strumentazione Rendendo omaggio alle prime Chrysler Imperial, i quadranti degli strumenti sono stati disegnati per soddisfare estetica e funzionalità.
Grazie al cristallo del parabrezza che si estende fino alla sommità centrale del tetto, gli occupanti dei sedili anteriori godono di un'ampia visuale. Il vetro è caratterizzato da un'elegante sfumatura bronzea che si intona perfettamente con i colori della vettura. I sedili posteriori possono essere reclinati singolarmente, consentendo ai passeggeri di guardare due diversi film grazie al sistema video ‘dual vision' inserito nella consolle e provvisto di cuffie wireless.
. Attingendo alla ricca tradizione dei suoi memorabili predecessori e creata artigianalmente per offrire un'immagine di eleganza ed imponenza, la nuova conceptcar Imperial rappresenta l'espressione più raffinata del marchio Chrysler
Lino Manocchia 17/02/2006 9.17




Ecco alcuni dati tecnici della Imperial Chrysler
Lunghezza: 5.439 mm
Passo: 3.123 mm
Larghezza: 1.933 mm
Altezza:
Prestazioni stimate
0-100 km/h: 5,5 sec.
0 - 400 m: 14,5 sec.
Velocità massima: 257 km/h
Autonomia: 480 km
Motore 5.7L Hemi, 340 CV
Trazione: posteriore/ cambio automatico
a 5 marce