Basket. Chieti vince 63-60 contro il Penta Basket

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1443



TERAMO. Non riesce al Penta Basket Teramo l'impresa di sbancare Chieti nella prima gara di Finale del campionato di serie “D”.
Al termine di una gara emozionante ed intensa la squadra di casa ha infatti avuto la meglio per 63-60 (parziali 21-7, 32-23, 48-42).
E' stata una partita dai due volti: nei primi due quarti il Chieti Basket, sostenuto da un folto e rumoroso pubblico, ha imposto un ritmo molto alto alla gara che i biancoverdi di coach Di Eusanio non sono riusciti a gestire andando spesso al tiro in situazioni tattiche abbastanza precarie. Tutto ciò, anche grazie ad un Di Falco in evidente serata di grazia, portava ad un vantaggio chietino superiore ai 10 punti, vantaggio che poteva far credere a due quarti finali abbastanza scontati.
Invece, al ritorno in campo dopo la pausa lunga, si vedeva un Penta Basket diverso, più concentrato e sicuro dei proprio mezzi.
I Teramani iniziavano così una rimonta inesorabile che metteva non poca apprensione ai chietini.
Grazie alla triple di Mignogna e ad un “monumentale” Squillace, i biancoverdi riuscivano ad andare in vantaggio sul 54-56 a poco più di due minuti dalla sirena conclusiva. Le ultime azioni sono state decisive per il risultato finale: un paio di palle perse, due rimbalzi in attacco concessi nelle ultime azioni ed i tiri liberi di Zappocosta prima e Belli poi, hanno messo la parola fine ad una gara che per come si erano messe le cose negli ultimi due quarti poteva regalare un risultato diverso.
A fine partita, Del Zoppo, capitano del Penta Basket, non nascondeva il proprio rammarico per l'occasione persa: «Non possiamo regalare un quarto di gioco ad una squadra come Chieti. Noi abbiamo iniziato a mettere in pratica la nostra pallacanestro solo sul 21-7 e giocare 30' in rimonta ti fa arrivare alla fine un po' ‘cotto'. Abbiamo sprecato una bella occasione perché dopo essere stati sotto anche di 17 punti, andare in vantaggio ad un paio di minuti dalla fine poteva essere decisivo per la vittoria finale. Alla fine rimane la consapevolezza di aver messo ‘paura' al Chieti e di aver dimostrato che sarà una serie combattuta in ogni sua partita indipendentemente dal risultato finale. Adesso si torna a Teramo per gara 2, con la consapevolezza che è la nostra ultima occasione per dare un senso al nostro campionato».
Prossimo appuntamento del Penta Basket mercoledì 3 giugno h.20:00 al PalaScapriano di Teramo per gara 2 di finale.

01/06/2009 9.03