F3 Euroseries. Esordio sfortunato in Germania per il pescarese Andrea Caldarelli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

736



GERMANIA. Non inizia nel migliore dei modi la stagione di Andrea Cardarelli nel circuito tedesco di Hockenheim. Il pilota abruzzese, all'esordio nella Formula 3 Euroseries con il team SG Formula, ha dovuto rinunciare a battagliare per un posto nei top per una serie sfortunata di problemi tecnici iniziati sin dalle prove libere del venerdì. Nei due turni, complice una strana vibrazione, Caldarelli non è riuscito ad andare oltre la ventesima posizione.
In qualifica un problema alla sospensione, che l'ha costretto a partire in gara in fondo alla griglia, ha vanificato ogni tentativo di risalire la classifica.
Nella prima corsa il pilota abruzzese, nonostante gli handicap accumulati nelle prove, ha concluso al quindicesimo posto. In Gara 2 l'ennesimo problema tecnico, questa volta la rottura del cambio, l'ha costretto all'inevitabile ritiro.
Per la cronaca Gara 1 è stata vinta da Stefano Coletti, Prema Powerteam, che si è imposto su Roberto Merhi e Sam Bird. Nella seconda gara successo di Jean Karl Vernay su Signature, davanti a Christian Vietoris e Jules Bianchi.
Il 29 maggio prossimo secondo appuntamento, ancora in Germania, sul circuito di EuroSpeedway di Lausitz.
«È stato un weekend da dimenticare» – ammette con un po' di amaro in bocca Andrea Caldarelli – «iniziato male fin dal venerdì con problemi alle sospensioni e con la vettura che saltellava parecchio. In qualifica la macchina tendeva a destra, cosa che mi ha costretto a rientrare per cercare una soluzione insieme ai meccanici del team. Sono riuscito a fare soltanto due giri completi, peraltro bloccando le ruote ad ogni frenata e senza riuscire a spingere».
«In Gara 1» – conclude il giovane pilota pescarese – «le cose sono andate meglio e son risalito dalla 28esima alla 15ma posizione. In Gara 2 sin dal via mi sono accorto di un problema alla frizione che poi ha ceduto del tutto. Sono molto dispiaciuto, dopo la rimonta di sabato ci credevo. L'augurio è di migliorare per le gare future».

19/05/2009 10.23