2°Div/B. Il Celano pareggia 1-1 a San Marino ed ipoteca la salvezza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

955



SAN MARINO. Il Celano pareggia 1-1 a San Marino e sul campo di una diretta concorrente conquista la salvezza con un turno di anticipo. Ai punti i biancazzurri avrebbero meritato miglior sorte, ma per l'ennesima volta è stata fatale l'unica disattenzione del pacchetto arretrato di Modica. Il Celano, pur meritando il successo, porta comunque a casa un punto fondamentale per la propria classifica al cospetto di un avversario tutt'altro che irresistibile. Deludono infatti i sammarinesi, costretti a questo punto a disputare i play-out per evitare la retrocessione nei Dilettanti.
Partita dai due volti. Primo tempo soporifero ed equilibrato con pochissime azioni pericolose sia da una parte sia dall'altra. Ripresa più vivace ed arricchita da continui capovolgimenti di fronte.
Padroni di casa in vantaggio al 21esimo della ripresa con un rigore di Grassi. Pareggio del Celano dieci minuti più tardi ad opera di Caccavallo.
Nel complesso prova discreta del Celano. Tralasciando la prima frazione di gioco, noiosa e scadente a livello tecnico per demerito di entrambe le squadre, nel secondo tempo gli uomini di Modica hanno dimostrato di essere qualitativamente superiori agli avversari. Dopo il vantaggio dei sammarinesi il Celano è stato abile a non perdersi d'animo e a reagire riequilibrando il risultato.

LA PARTITA

Le formazioni. Poche novità per mister che a grandi linee conferma il Celano di sette giorni fa. Offensivo 4-3-3 con Vurchio tra i pali. Linea difensiva a quattro composta da Zaccardi, Zanon, Rossini e De Maiò. Trio di centrocampo formato da Fanelli, Giunchi e Barbetti. In avanti spazio al tridente Caccavallo, Negro e Dionisi.
Nel San Marino il tecnico Tosi ha scelto il seguente undici titolare: Scotti, Sorbera, Baldini, Tafani, Zazzetta, Guaita, Amantini, Grassi, Capece, Longobardi e Amodeo.
Arbitro della contesa è Sguizzato della sezione di Verona.

Avvio equilibrato. Primo tempo soporifero avaro di vere e proprie occasioni da rete. Entrambe le squadre provano a colpire solo velleitarie conclusioni dalla lunga distanza. Buona circolazione del pallone per i celanesi che però non riescono a creare seri grattacapi all'estremo difensore sammarinese Scotti.

San Marino deludente. Prova opaca dell'undici di casa che nonostante la precaria posizione in classifica lascia il pallino del gioco completamente nelle mani del Celano. Dopo un solo minuto di recupero termina un brutto primo tempo, caratterizzato da ritmi bassissimi da classica amichevole estiva.

Cambia la partita. Nella ripresa entrambe le squadre, pungolate dai due tecnici, entrano in campo con piglio diverso. Al secondo minuto Dionisi lanciato da un compagno a tu per tu con Scotti si allunga la sfera e favorisce l'uscita del portiere di casa. Passano due minuti ed il San Marino risponde con Longobardi il cui colpo di testa sugli sviluppi di un corner viene salvato sulla linea di porta da Zanon.

Il Celano insiste. Nello spazio di due minuti, tra il sesto ed il settimo, Caccavallo è protagonista in due occasioni. Nella prima conclude sul fondo appena fuori l'area di rigore. Sulla seconda trova il corridoio giusto per l'inserimento centrale di Dionisi che però sbaglia tutto in situazione di uno contro uno con Scotti.

San Marino in vantaggio. Col passare dei minuti il Celano fa suo il pallino del gioco fino al minuto 21 quando a sorpresa i padroni di casa passano in vantaggio. Penalty trasformato da Grassi per mani in area di Zanon.

Reazione e pari Celano. Gli uomini di Modica non ci stanno e reagiscono trovando dopo appena dieci minuti il punto del meritato pareggio. Decisivo nell'occasione l'ingresso in campo di Shiba che riceve palla da un compagno e scarica per l'inserimento e la conclusione di Caccavallo che timbra il suo quinto centro stagionale. È l'ultima emozione del match che termina 1-1.
Il Celano con questo punto sale a quota 40 in classifica, a più tre dalla quintultima piazza occupata da Sangiovannese e Cuoiocappiano e a più due sulla Colligiana. Proprio i toscani sono attesi domenica nella passerella finale di stagione al Piccone di Celano. Sarà anche l'ultima partita con la maglia dei marsicani di Dionisi, che a fine stagione passerà al Livorno.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Colligiana-Figline 1-0
Cuoiopelli CR-Carrarese 2-1
Giacomense-Bellaria 0-0
Gubbio-Sangiustese 3-1
Prato-Cisco Roma 0-2
Rovigo-Poggibonsi 2-0
San Marino-Celano 1-1
Sangiovannese-Bassano V. 1-2
Viareggio-Giulianova 3-0

Classifica: Figline 61; Viareggio 57; Giulianova 55; Prato 54; Bassano V. 52; Cisco Roma 50; Gubbio 43; Giacomense 43; Carrarese 42; Sangiustese 42; Celano 40; Colligiana 39; Sangiovannese 37; Cuoiopelli CR 37; Poggibonsi 35; San Marino 34; Bellaria 32; Rovigo 30.
Prossimo e ultimo turno: Bassano V.-Prato; Bellaria-Viareggio; Carrarese-Gubbio; Celano-Colligiana; Cisco Roma-Sangiovannese; Figline-Cuoiopelli CR; Giulianova-Rovigo; Poggibonsi-Giacomense; Sangiustese-San Marino.
Andrea Sacchini 11/05/2009 9.47