A1 Grand Prix. Positiva l'ultima prova di Vitantonio Liuzzi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

723



BRANDS HATCH. Conclusione tutto sommato positiva nell'ultimo round del Grand Prix delle nazioni 2009 a Brands Hatch in Inghilterra. Il pilota abruzzese al termine di gara 2 ha conquistato il nono posto. Un risultato certo non esaltante che però deve essere accolto positivamente visto i problemi che hanno attanagliato Liuzzi nei giorni di gara. Difficoltà soprattutto legate all'affidabilità dei freni e dell'assetto della vettura.
Nella prima gara, la feature race della durata di 20 minuti, Liuzzi grazie ad un'ottima partenza ed una veloce sosta ai box ha guadagnato la top 10.
Nella seconda corsa, più lunga della durata di 49 giri, il pilota abruzzese si è confermato devastante in partenza. Malgrado l'ottimo avvio che ha permesso a Liuzzi di guadagnare diverse posizioni, nel corso della gara sono state tante le difficoltà relative al sottosterzo della vettura. A conti fatti il pilota italiano, collaudatore tra l'altro della Force India in Formula 1, può ritenersi moderatamente soddisfatto della nona posizione e dei due punti finali guadagnati.
La Feature Race è stata vinta da Adam Carrol con l'olandese Bleekemolen secondo. Sul podio anche lo svizzero Jani.
Anche la Sprint Race è stata vinta dall'irlandese Carrol. Questa volta piazza d'onore all'indiano Karthikeyan. Terzo posto per Duran.

VITANTONIO LIUZZI

«Sapevamo che su una pista come Brands Hatch, dove ci sono poche possibilità di sorpasso, sarebbe stato molto difficile rimontare. Fossimo riusciti a risolvere i problemi prima della qualifica ci saremmo sicuramente trovati in una posizione migliore. Abbiamo lavorato sull'impianto frenante e cambiato radicalmente l'assetto, ed i risultati sono stati positivi. Ho fatto una bella partenza in entrambe le gare. La prima è stata sicuramente più tirata, l'abbiamo affrontata di rimonta superando diverse vetture al via, nella fase di pit-stop e anche in pista. Gara 2 si è rivelata un po' più statica.
Ho sopravanzato molti avversari in partenza, poi ho cercato di mantenere la posizione visti gli abbondanti distacchi che c'erano con le vetture che mi precedevano e mi seguivano. Il bilancio del finale di campionato è comunque buono, anche se avremmo potuto fare di più anche se era difficile sistemare la situazione tecnica in sole due gare. Anche il rapporto col team è stato buono, abbiamo fatto qualche errore ma fa parte del gioco, mi sono trovato molto bene... ».

04/05/2009 10.22