Roseto Seven 2007: non ci siamo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1667

ROSETO. La Seven 2007 allunga ulteriormente la sua serie negativa, portandola a 11 sconfitte consecutive ed ammaina mestamente la bandiera biancazzurra nella Legadue.
Da salvare solo l'impegno di qualcuno ma è il complesso rosetano che ha reso ancora una volta al di sotto delle aspettative.
Durissimo nel post partita coach Bavcevic che ha puntato il dito contro alcuni dei suoi ragazzi (Ruini, Ringstrom e Kitzinger) rei, stando alle sue parole, di «aver corso meno del proprio allenatore sul campo, senza rispettare tifosi e la maglia andando anche contro i propri interessi, in vista del prosieguo delle proprie carriere».
Per quanto riguarda Roseto vanno comunque sottolineati i 20 punti di Lorenzetti e i 12 di Rush e Monti.
Pistoia dal canto suo non è certo giunta in Abruzzo con la testa in vacanza, anzi, ha messo costantemente sotto pressione i portatori di palla avversari che sono immediatamente andati in confusione, sparendo progressivamente dalla contesa e lasciando sempre più spazio alla Carmatic che ha avuto il merito di non mollare nemmeno un istante e vincere l'ottava gara del girone di ritorno.
Quintetti iniziali.
Bavcevic comincia con Borsato play, Neri guardia, Lorenzetti ala piccola, Pazzi ala forte e Monti centro. Moretti risponde con Santolamazza play, Infanti e Casini a completare il reparto degli esterni, Toppo e Tyler come lunghi.
Nel primo quarto le due compagini viaggiano incollate punto a punto con Pazzi autentico mattatore, con una bomba e un appoggio da sotto (5-4).
E' poi la volta di Monti di conquistare le luci della ribalta con 2 canestri di fila, prima della bomba di Borsato che fissa il 12-8.
Pazzi piazza il 15-8 dai 6,25, poi Pistoia progressivamente recupera il margine con Rabaglietti (5 punti per lui) e poi allunga proprio nel finale, con Bryan e Casini, per il 17-21 che sancisce il termine del periodo.
Nel secondo quarto la Carmatic prosegue con la sua scia mentre Roseto annaspa e subisce gli affondi avversari: Toppo firma il +10, 17-27, poi Ruini e Borsato accorciano, 21-27. Dopo una lunga serie di errori da una parte e dall'altra, Kitzinger sbaglia il passaggio, si fa soffiare la palla e per completare la frittata commette un fallo antisportivo. Pistoia ne approfitta per andare sul 21-30 con Toppo. La Seven 2007 non si scoraggia e con due triple di Borsato e Lorenzetti riduce il gap a -6, 28-34 ma Infanti dall'arco ristabilisce le distanze con il 28-37. Lorenzetti è un leone e sigla il 31-37 ma i biancazzurri non sfruttano il momento positivo dell'ala perdendo l'ennesimo pallone che consente a McCullough di infilare il 31-39. I padroni di casa scelgono spesso il lancio “coast to coast” per aprire il contropiede, purtroppo la mira difetta e la difesa ospite può contenere senza affanno. Pazzi va in doppia cifra (10 per lui) prima dell'intervallo ma lo svantaggio è di 7 lunghezze, 34-41. Il divario deriva dalle diverse percentuali realizzative: Roseto viaggia sul 38%, Pistoia sul 47%.
Nel terzo quarto la Seven 2007 continua a litigare con i ferri del Pala Maggetti e la Carmatic senza strafare continua a guidare nel punteggio. Pazzi commette il quarto fallo e per Roseto si spegne progressivamente la luce. Molta circolazione e poca precisione non consentono ai biancazzurri di impensierire i ragazzi di coach Moretti che ruota di continuo i componenti del roster. Lorenzetti, gettato nella mischia dopo il quarto fallo di Lagioia, innesta il turbo: infila il canestro, subisce il fallo, sbaglia il libero e poi conquista il rimbalzo e mette altri due punti, per il 52-58. Purtroppo è solo una fiammata, gli ospiti proprio a fil di sirena piazzano altri due punti che portano lo score sul 54-63.
Nell'ultimo quarto solito copione: Roseto in punta di fioretto, Pistoia abile nel rintuzzare e colpire in transizione e dall'arco. Il pubblico chiama a gran voce il giovane Norman Neri e Bavcevic li accontenta, inserendolo per uno spento Ruini.
La Carmatic non si accontenta e pressa a tutto campo, mandando in ulteriore confusione la Seven 2007. Pazzi si becca un tecnico (forse troppo fiscale la terna nella circostanza) ed esce per falli. Lorenzetti si carica la squadra sulle spalle e pur commettendo molti errori, si fa apprezzare la carica agonistica. Una tripla di Lagioia vale il 62-68, poi McCullough tira fuori dal cilindro la bomba del 64-73 che impacchetta la partita per i suoi. Infanti ci mette lo zampino, sempre da 3, per il 66-78, ma nemmeno di fronte a questo divario a 2'28'' Lorenzetti smette di crederci e dalla lunetta ne fa altri 2, per il 70-78. Mini break di 0-4 con McCullough e Toppo poi Rush fa 1 su 2 ai liberi, 71-82.
Casini infierisce dall'arco per il 73-87 definitivo che scatena il consueto assalto dei più piccoli per le maglie dei giocatori. Cala il sipario sulla Legadue per Roseto, l'obiettivo adesso è quello di riconquistare quanto prima questo prestigioso palcoscenico.


Seven 2007 Roseto - Carmatic Pistoia 73-87
Seven 2007 Roseto: Ruini 4(1/3,/), Borsato 10(1/3,2/4), Neri (/,0/1), Ringstrom (0/1,0/1), Kitzinger (0/2,0/2), Lorenzetti 20(6/13,2/7), Pazzi 10(2/5,2/3), Rush 12(5/8,/), Lagioia 5(1/1,1/3), Monti 12(4/7,/). All. Bavcevic
Carmatic Pistoia: Santolamazza 9(3/5,0/2), Tyler 5(2/5,/), Toppo 14(5/8,/), McCullough 7(0/1,1/5), Casini 10(2/2,1/4), Baroncelli 9(1/1,1/1), Infanti 18(3/6,3/4), Rabaglietti 9(2/5,1/2), Ancillai (0/1,0/1), Bryan 6(2/4,/). All. Moretti
Parziali: 17-21,34-41,54-63.
Tiri da 2: Roseto 20/43 , Pistoia 20/38. Tiri da 3: Roseto 7/21, Pistoia 7/19. Tiri liberi: Roseto 12/23, Pistoia 26/31.
Arbitri: Terreni, Bettini e Rostain. Note: usciti per cinque falli Pazzi (Roseto). Spettatori 1800 circa, di cui 300 ospiti della Provincia de L'Aquila.


27/04/2009 9.13