Cuccureddu: «le assenze di Bazzani e Simon? Non sono preoccupato»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1308



PESCARA. Prosegue la marcia di avvicinamento dei biancazzurri alla trasferta di domenica sul campo della Juve Stabia.
Dal campo giungono cattive notizie per il tecnico Cuccureddu, soprattutto in avanti date le indisponibilità certe di Bazzani, Simon e Verratti per infortunio e Zeytulaev per squalifica. Per lo stesso motivo inoltre mancherà Pisciotta a centrocampo. Una situazione di emergenza dunque per il tecnico biancazzurro che dovrà gioco forza varare un tandem d'attacco del tutto inedito rispetto le precedenti uscite. Al momento la novità dovrebbe essere Perrulli alle spalle di Laens anche se Inglese e Testardi, per stessa ammissione dell'allenatore, si sono allenati bene in settimana. Tutto ad ogni modo lascia presagire ad un elastico 4-4-1-1.
Le uniche buone notizie dall'infermeria giungono da Romito, che lentamente sta raggiungendo il top della condizione atletica. Da questo punto di vista non è escluso il suo utilizzo dal primo minuto al fianco di Pomante in luogo di Siniscalchi: «è una ipotesi stiamo valutando. Romito sta crescendo ed il suo recupero è importantissimo da qui a fine campionato».
Parola di Cuccureddu che prosegue: «in avanti abbiamo diversi indisponibili ma questo non mi interessa molto. È chiaro che un allenatore vorrebbe sempre avere tutti a disposizione, ma giocheranno altri all'altezza. C'è spazio per tutti, anche per qualche giovane interessante della Berretti. Siamo tranquilli».
Le assenze, però, costringeranno il tecnico a qualche cambio: «abbiamo altri due giorni per valutare altre soluzioni. Possiamo giocare col 4-4-1-1 oppure col 4-3-3. Dobbiamo valutare anche se già ho una idea ben precisa».
La squadra è in serie positiva da due giornate. Un fatto che ha sicuramente inciso nel morale del gruppo: «era normale la squadra aveva solo bisogno di sbloccarsi a livello mentale. Siamo in un periodo positivo, i ragazzi stanno bene e sono convinti dei propri mezzi. Ora voglio che questa convinzione sia trasmessa in campo in ogni momento della partita».

MASSIMA ATTENZIONE ALLA JUVE STABIA

La Juve Stabia, terzultima forza del torneo, arriva al match di domenica in una situazione societaria e ambientale tutt'altro che distesa. In settimana tre giocatori hanno rescisso il contratto, su tutti l'esperto Biancolino insieme a Radi e Geraldi. Non per questo è opportuno abbassare la guardia: «è una di quelle squadre soprattutto in casa che sono supportate dal pubblico. Noi dobbiamo fare la nostra partita senza preoccuparci dell'ambiente»
Ininfluente o quasi invece il fatto di giocare in un ambiente “caldo”: «non credo molto a queste cose, tutti i campi sono difficili anche se qui si tratta di un terreno sintetico. Se noi andiamo con lo stesso spirito di Pagani io sono convinto che questa squadra possa fare risultato ovunque. Ce la giochiamo, i campi sono uguali per tutti. Abbiamo le potenzialità per uscire indenni da Castellammare di Stabia».
In conclusione è una l'arma per fare risultato al Menti: «dobbiamo giocarcela con intelligenza tattica, sicuramente determinati tutta la partita. Voglio vedere il gruppo che vedo quotidianamente in allenamento».

NOTIZIARIO

Amichevole in famiglia con la Berretti ieri per il Pescara al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Partita che ha dato importanti indicazioni al tecnico Cuccureddu che per domenica dovrà rinunciare a Verratti, Bazzani, Simon, Zeytulaev e Pisciotta.
Sono in vendita da giorni, inoltre, i tagliandi di settore ospiti del Menti al costo unitario di 10 euro. I Rangers, infine, continuano l'organizzazione della trasferta in pullman. Per informazioni rivolgersi alla sede sita in via Pepe.

Andrea Sacchini 17/04/2009 8.59